Prima rassegna internazionale tra Altamura e Gravina

Eventi & Spettacoli

Prima rassegna internazionale tra Altamura e Gravina promossa e organizzata dall’Associazione Promozione Sociale A.S.S.S. Onluss

Giovanni Mercadante

Per la prima volta viene organizzata una manifestazione di largo respiro sul territorio di due comunità: Altamura e Gravina in Puglia,  vicine tra loro che condividono storia, tradizioni e consuetudini. Un continuum storico, sì, ma anche di lingua; le affinità sono notevoli.

Del resto la distanza fisica si accorcia sempre di più; due siti importanti stanno facendo da collante. La caserma del 7. Rgt. Bersaglieri e l’ospedale della Murgia, situati sulla stessa direttrice, intervallano i pochi chilometri che separano le due località.

L’Associazione Promozione Sociale A.S.S.S. Onluss  di Altamura, presieduta da Michele Cornacchia, presenta “Le Orme” – Siamo perché eravamo –  insomma un sillogismo che richiama vari riferimenti:  il sito con la valle delle orme dei dinosauri;  l’uomo arcaico; siti archeologici  e tanto altro ancora.

L’intenzione dell’organizzatore  era di svolgere la manifestazione ad Altamura. Il Comune  dapprima aveva dato  la sua approvazione, poi ha fatto retromarcia  giustificandosi con  vari pretesti.

La documentazione mostrata allo scrivente lascia sconcertati.

Tuttavia, il Presidente Michele Cornacchia non si è lasciato intimorire ed ha bussato al Comune di Gravina in Puglia, il cui sindaco Alesio Valente ha aperto le porte del Palazzo di Città mettendolo a disposizione degli gli ospiti russi che onoreranno con le loro opere la cittadina murgiana.

E’ prevista la presenza di artisti e di diplomatici russi di grossa caratura dell’entourage del Presidente russo Putin. Un onore per Gravina in Puglia. Tutto questo a dispetto della miopia dell’amministrazione altamurana guidata dalla sindaca Rosa Melodia.

                              Marine Ogameysyan  artista russa 

Il ricco programma della predetta Associazione è incentrato su Arte-Cultura-Fotografia-Idee-Innovazione-Alimurgia; un concentrato che spazia in numerosi campi.

La mostra d’arte degli artisti russi  prevede opere di grande pregio.

La chiesa di S. Sofia, dove insiste il pregevole mausoleo della duchessa Castriota-Orsini, restaurato recentemente, sarà aperto al pubblico  con la collezione di opere d’arte degli artisti  russi: Marine Ogameysyan e Vahik Galboyan; mentre   l’italiano Massimo Nardi   si esibirà nel  Liceo Classico Cagnazzi di Altamura  con la modella Sharon e con il modello indiano joga nel body painting, l’arte figurativa che esalta il corpo femminile.

Nel monastero del Soccorso di   Altamura  il 23 settembre è previsto  l’evento gastronomico quattro salti in padella “Alimurgia”.

La manifestazione prevede gli eventi spalmati tutti nella seconda metà del mese corrente  dal 14 al 29 settembre 2019.

Nel programma è previsto anche il coinvolgimento di Matera Capitale Europea 2019.       

                            L’artista Massimo Nardi con la modella