Festival di Spoleto in concorso due altamurani e il CorrierePL

Eventi & Spettacoli

Interno Palazzo Leti-Sansi – Spoleto

All’Art Festival di Spoleto in concorso lo scrittore e giornalista Giovanni Mercadante per la letteratura e Giuseppe Barile fondatore della DOP tra gli imprenditori internazionali.

Il  28 settembre 2019 il premio Pace-Libertà-Diritti Umani.                         Nella rosa dei candidati altri scrittori e giornalisti baresi.    

In concorso due volti altamurani a Spoleto per il premio Pace-Libertà-Diritti umani: il giornalista e scrittore Giovanni Mercadante per la letteratura e Giuseppe Barile fondatore del Pane D.O.P. di Altamura, tra gli imprenditori internazionali. Una notizia  trapelata in sordina, perché gli interessati sono un po’ scaramantici.

Il Menotti Art Festival che si terrà dal 27 al 30 settembre 2019 nella splendida cittadina di Spoleto, nel cuore dell’Umbria medievale, avrà luogo il più grande e spettacolare evento internazionale nell’antico e nobile Palazzo Leti-Sansi, ricco di decorazioni parietali, affreschi, specchi e stemmi.

Arte, Fashion, Musica, Cinema, Letteratura e  Convegni in una dimora che si estende su una vasta superficie, dove si sviluppano numerosi  ambienti affascinanti ricchi di storia delle illustre famiglie Leti-Sansi.

In ogni salone sarà organizzato un evento a tema che ha come filo conduttore Spoleto Art in the City 2019.

Un premio internazionale targato Fajaloby-Divimpex Consulting, sotto la direzione artistica del Prof. Alvaro Caponi e della Presidente Marcia Sedoc; organizzazione generale del dott. Franck Olivier e Marcia Sedoc.

Direttore artistico per la sezione Letteratura: avv Angelo Sagnelli.

Alla Redazione internazionale, la giornalista Nicoletta Montesano di Matera.

Ampi spazi quindi a tutte le discipline, tra cui l’arte visiva: pittura, scultura fotografia, all’11. edizione sotto la presidenza del prof. Luca Filipponi, ideatore di questo progetto, abbinato al Festival di Venezia; cura tra l’altro anche la rivista “Giovani europei” distribuita presso tutte le ambasciate e presso la Comunità Europea.

Molti i personaggi dello spettacolo  e della televisione che saranno presenti. In anteprima ci sono stati segnalati in concorso il noto giornalista RAI Michele Cucuzza; Antonio Peragine giornalista e direttore delle testate on line Corriere Nazionale.net; Corriere Puglia e Lucania.it; Progetto Radici.it;   il giornalista e scrittore altamurano Giovanni Mercadante in concorso col  libro “Altamura e il suo Pane D.O.P.” per la letteratura; la barese Titti Pignatelli-Palladino giornalista e studiosa con la sua pubblicazione “Nella Gioconda il sorriso di Isabella D’Aragona-Sforza duchessa di  Milano e Bari”.

Nel campo dell’economia, scenderanno in campo imprenditori provenienti da paesi lontani, tra cui la Cina, l’Olanda, Costa d’Avorio, a cui si affiancheranno imprenditori italiani. Sempre in anteprima ci è stato  segnalato nella rosa degli imprenditori nazionali Giuseppe Barile, del Panificio La Maggiore, fondatore della DOP di Altamura che con  il suo lavoro rientra nel concorso per la Pace e i Diritti umani.

E’ prevista la degustazione del nobile prodotto altamurano durante tutto il periodo della manifestazione agli ospiti nazionali ed internazionali.

Anche la moda occuperà uno spazio di primo piano con stilisti nazionali e stranieri insieme a personaggi del mondo del cinema che presenteranno dei docu-film.

La musica farà da cornice in ogni salone con la presenza di tenori e soprani  per allietare le quattro giornate. Uno spazio particolare sarà dedicato al tango, con una serata speciale, magica.