Alessio Bidoli in concerto con Mario Valentino Scarangella

Diritti & Lavoro

Tra i giovani violinisti della nuova generazione che abbiamo avuto modo di ascoltare e apprezzare, annoveriamo il milanese Alessio Bidoli, in questi giorni a Bari per un concerto che si è tenuto nella sede dell’Associazione Culturale Hamadeus.

Il Maestro Bidoli, diplomato in violino presso il Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Milano e perfezionatosi a Losanna, Salisburgo e presso l’Accademia Chigiana di Siena, ha già all’attivo una importante carriera solistica in prestigiose stagioni concertistiche. Ha registrato per Sony Classical e per la Warner Classics facendosi sempre accompagnare al pianoforte dal Maestro Bruno Canino, noto per la sua collaborazione con violinisti di fama come Salvatore Accardo e Uto Ughi.

In questa serata “barese” del 25 agosto è stato accompagnato al pianoforte dal Maestro Mario Valentino Scarangella, anch’egli pianista accompagnatore di lunga esperienza, conosciuto nell’ambiente violinistico del Conservatorio di Bari e non solo.

Il programma presentato per l’occasione è stato vario passando dal periodo barocco con la Sonata n. 15 in mi maggiore di Georg Friedrich Händel, al tardo romanticismo con la Sonata n. 3 in do minore op. 45 di Edvard Grieg, la Zigeunerweisen op. 20 di Pablo de Sarasate, per concludere poi con la famosissima Sonata n. 9 in la maggiore op. 47 “Kreutzer” di L. van Beethoven che, con i suoi circa quaranta minuti di durata, è la più lunga e complessa tra le sonate per violino scritte dal grande compositore tedesco.

Un programma impegnativo, dunque, che ha dato conferma, qualora ce ne fosse bisogno, a chi scrive, del talento di Bidoli, per una sicura cavata di suono, conduzione e colpi d’arco, fraseggio ed interpretazione, magistralmente sostenuto, come dicevamo, dal pianista Mario Valentino Scarangella.

Il pubblico intervenuto è stato decisamente numeroso e tra esso non è sfuggito di notare la presenza di alcuni docenti di violino del Conservatorio di Bari.

I presenti hanno così dimostrato vivo apprezzamento per i due artisti con calorosi applausi che hanno confermato la piena riuscita del concerto – dovuta anche all’affiatamento e all’intesa creatasi tra i due musicisti – al termine del quale è stato proposto un bis: “La Capriceuse” di Edvard Elgar.

Prossimo appuntamento il 13 ottobre 2019 al Circolo Unione di Bari per la presentazione del Concorso Musicale “Coppa Solisti d’Italia – Trofeo Civera” indetto dalla Associazione “Nuova Accademia Civera” voluta e presieduta dal Maestro Scarangella e di cui il Maestro Alessio Bidoli si onora di far parte come Socio Onorario.

M° Nunzio Sfrecola