La Grande Festa di Pierino. Il coraggio di un imprenditore!  

Politica & Diritti

CASSANO DELLE MURGE – Nel  periodo estivo il Comune di Cassano delle Murge,  si riempie di turisti che frequentano i numerosi borghi e le ville che dai lontani anni ’70 hanno sancito l’amore dei baresi per la foresta di mercadante, vero polmone verde realizzato agli inizi del secolo a tutela della città di Bari dalle alluvioni.

A tale presenza non corrisponde da parte dell’amministrazione una attenzione “dedicata” alle esigenze dei villeggianti: dunque strade non in ordine, raccolta differenziata della spazzatura non adatta a chi risiede nei villaggi turistici per un solo mese in quanto andrebbe rafforzata durante questo periodo, scarsa programmazione di eventi culturali e di spettacoli di piazza.

In realtà, dopo la religiosa festa “grande” dedicata ai  festeggiamenti  per la Madonna degli Angeli  la cui effige oggi è custodita nell’omonimo  convento, si colloca per importanza la festa “laica” organizzata da Pierino Caponio negli ampi spazi dell’agriturismo Amicizia.

Il valore di questa iniziativa tutta privata è notevole in quanto dà lustro alla zona richiamando migliaia di visitatori e turisti: l’imprenditoria privata superando l’indifferenza dell’amministrazione comunale, che ad esempio non ripara le buche sulla strada o non ripulisce dalle sterpaglie che crescono ai bordi della stessa, è capace   di organizzare un mese di eventi di grande attrattiva turistica.

Nata con il nome di Festa della Birra, per evitare confusioni con  iniziative analoghe che si svolgono nel territorio pugliese, Pierino Caponio ha deciso di personalizzarla  rinominandola  “La Grande festa di Pierino”.

E che di grande festa si tratti è dimostrata della edizione di quest’anno: la XXVII edizione dell’evento continua ad  unire la gastronomia murgiana alla tradizionale bevanda bavarese offrendo  indimenticabili momenti di spensieratezza in un contesto di naturalità e amicizia.

L’imprenditore cassanese, a tutti noto, insieme ai componenti della sua Famiglia   danno vita all’evento  che, anno dopo anno, rinnova la sua “fama” giunta ormai a livello nazionale come dimostrato dall’attenzione della stampa e dei media.

Pierino Capone e il Direttore Peragine

L’Amicizia si trova in una località a metà strada tra Cassano e Santeramo caratterizzata da una vegetazione mista tra oliveti e  querceti ed aria buona e salubre.

Quando si giunge,  una grande area di parcheggio sorvegliato accoglie gli ospiti e consente a gruppi di amici così come  ad intere famiglie, compresi nonni e bambini, di trascorrere una serata  all’insegna della convivialità unita a numerose attrazioni nonchè all’ascolto di buona musica.

L’organizzazione è … quasi  perfetta:  dalle portate di qualità di carni locali e piatti tipici, preparati al momento da uno staff di cucina molto esperto, al self service, dall’impeccabile  servizio a tavola  completato dalla cortesia di tutto del personale giovane  e ben addestrato per offrire  il meglio e soddisfare un pubblico sempre più esigente alle offerte di altre leccornie della tradizione culinaria pugliese.

Un vero Agriturismo dove il concetto di Amicizia non si trova solo nel nome!!!

Pierino Caponio è sempre presente, controlla e si aggira tra i tavoli salutando affabile  i “suoi”  ospiti, c’è la presenza discreta della moglie Vita,  responsabile delle cucine dell’Agriturismo, che sceglie e prepara insieme al suo Staff le migliori ricette, e ci sono anche le figlie della coppia a dar man forte alla gestione dell’organizzazione.

Il loro lavoro è stato in grado,  nell’arco di 30 anni, di avviare  una funzionante realtà agricola prima e di trasformarla in una grande realtà turistica poi.

La  lungimiranza di Caponio  lo ha portato ad investire ogni anno per migliorare, allargare l’offerta e la qualità dei servizi: la superficie utilizzata si è ampliata tanto  da poter accogliere migliaia di persone ogni sera.

Durante il mese si svolge un vasto  ed eterogeneo programma di eventi, che accompagnano “La grande festa di Pierino” : musica jazz , musica rock e musica popolare,  con tanti complessi musicali che si esibiscono rigorosamente dal vivo, ma anche divertimento per grandi e bambini “En plein air” in zone dedicate che fanno da background all’assaggio dei piatti tipici e alla vasta scelta di birre.

Dunque la particolarità di questa festa è quella di abbinare i piatti ed i prodotti della Murgia, dai forti sapori, alla birra bavarese: due culture gastronomiche apparentemente lontane che si confrontano nei gusti e si valorizzano ed esaltano a vicenda.

Si può visitare la fattoria, osservare gli animali, e se si vuole, si può anche soggiornare in stanze accoglienti e comode.

Dal 3 agosto fino al sette settembre,  trovano occupazione circa 70 persone, quasi tutte di Cassano delle Murge, che accudiscono gli ospiti che a conti fatti arrivano ad un totale di circa 120.000 unità. 

Il Corriere di Puglia e Lucania e l’Associazione Nazionale Italiani nel Mondo dietro mio personale suggerimento, intendono conferire all’imprenditore di Cassano delle Murge, Pierino Caponio, per la sua opera di promozione e valorizzazione del territorio e dei prodotti agricoli,  un importante riconoscimento dedicato  al tema  L’IMPEGNO PER LA MIA TERRA”  .

La motivazione sarà letta in occasione della consegna del riconoscimento che si terrà  sabato 7 settembre 2019, presso la Masseria Amicizia alla presenza di imprenditori dell’Alta Murgia, e dei rappresentanti delle istituzioni, del Gal e di coloro che si occupano di promozione del turismo e del territorio.

Il direttore

Dott. Antonio Peragine

direttore@corrierepl.it