Bisceglie: il 17 agosto al teatro Mediterraneo arriva Flavio Insinna

Eventi & Spettacoli

Il popolare attore e conduttore televisivo sarà impegnato nello spettacolo teatrale “La Macchina della Felicità”. L’evento sarà gratuito fino ad esaurimento posti

Dopo il concerto all’alba, terminata la festa patronale, si avvicina un altro evento di punta di “Bisceglie sull’onda”, il cartellone di eventi estivi organizzato dall’Amministrazione Comunale. Sabato 17 Agosto, al teatro Mediterraneo alle ore 21, infatti, sarà la volta di un super ospite: il popolare conduttore televisivo e attore Flavio Insinna, impegnato nello spettacolo teatrale “La Macchina della Felicità – Ricreazione” di Marco Perrone, Marco Presta, Franco Bertini, Fabio Toncelli e lo stesso Flavio Insinna. L’evento sarà gratuito, fino ad esaurimento posti.

Qual è il suono che più di tutti ci dava gioia quando eravamo bambini? La campanella della ricreazione, quel trillo meraviglioso che ci faceva tirare i quaderni in aria e correre fuori a scatenarci. E “La Macchina della Felicità” di Flavio Insinna è proprio questo: un’autentica ricreazione, un fuoco d’artificio di comicità e musica. L’ultima campanella dell’anno significava una cosa sola: vacanze! E “La Macchina della Felicità” è vacanza allo stato puro. Mare o montagna? Tutte e due: un mare di allegria e una montagna di risate.

“Chi di voi è felice? Chi è felice alzi la mano!”. Da questa provocazione Flavio Insinna, un Pierino cresciutello ma sempre birbone, parte alla ricerca della felicità, cercandola nelle piccole cose (che poi tanto piccole non sono) e nelle grandi cose (che poi tanto grandi non sono), sempre col sorriso, tutti insieme appassionatamente, mano per mano con il pubblico, come in un grande pranzo di Ferragosto passato a ridere in compagnia di chi ti vuole bene.

Flavio Insinna sarà accompagnato live dalla sua “Piccola Orchestra”, con Martina Cori alla voce, Vincenzo Presta ai saxes, Angelo Nigro al piano e tastiere, Filippo D’Allio alle chitarre, Giuseppe Venezia al basso e contrabbasso, Saverio Petruzzellis alla batteria e percussioni. Lo spettacolo è prodotto da “Viola Produzioni”.