Strage di San Marco in Lamis

Cronaca

 Barone: “Abbiamo l’obbligo di portare i fratelli Luciani nelle nostre coscienze”

Nota della consigliera Rosa Barone, presidente della Commissione regionale per lo studio e il contrasto della criminalità, in occasione del secondo anniversario della  strage di San Marco in Lamis.

“Oggi abbiamo ricordato Luigi e Aurelio Luciani, vittime innocenti di mafia, esattamente nel luogo dove due anni fa sono stati uccisi. La loro morte ha lasciato un segno ed è stata sicuramente il motivo di una maggiore attenzione da parte delle istituzioni per il nostro territorio, ma ancora non basta. A tutti i livelli possiamo e dobbiamo fare di più. Abbiamo l’obbligo di portare con noi, nella nostra coscienza, quei nomi e quelle famiglie. E come ha detto questa mattina don Luigi Ciotti bisogna ripartire dalla terra ed avere il coraggio di schierarsi, anche in nome di queste persone normali, perché la mafia si combatte ogni giorno nelle scelte ordinarie e nella cultura dell’antimafia che si nutre di esempi e memorie di persone normali, morte in un agosto normale”.