Matteo Salvini e il compleanno della Madonna

Politica & Diritti

Ho criticato spesso Berlusconi nel passato, ma oggi Matteo Salvini me lo fa quasi rimpiangere. In fondo Berlusconi nella sua volgarità era un raffinato, un signore volgare. Matteo Salvini non si può definire con un ossimoro, a me non sembra un signore, mi sembra solo volgare. Trovo quasi osceno quel suo pigiare le labbra sui crocifissi, cinico e osceno il suo nominare spesso la Madonna.  Dopo averla spuntata sul “decreto sicurezza bis” ha detto: “E’ una bella giornata e mi fa piacere che cade il 5 agosto, per chi è stato a Medjugorje rappresenta il compleanno della Vergine Maria”. Saprà, Matteo Salvini, come sono andate la cose? Si era nell’agosto del 1984 e la Madonna postino disse: “Il cinque agosto prossimo si celebri il secondo millennio della mia nascita.
Per quel giorno Dio mi permette di donarvi grazie particolari e di dare al mondo una speciale benedizione. Vi chiedo di prepararvi intensamente con tre giorni da dedicare esclusivamente a me. In quei giorni non lavorate. Prendete la vostra corona del rosario e pregate. Digiunate a pane e acqua…”.  E i veggenti pregarono per tre giorni a anche più, recitarono rosari a non finire, digiunarono a pane e acqua, e la Madonna postino riempii il mondo di grazie particolari e di una speciale benedizione. E da allora gli effetti  di tali grazie si sono visti. Attualmente nel mondo sono in atto 35 benedetti conflitti armati, nove vittime su dieci sono civili, donne, uomini e bambini. Un miliardo di persone nel mondo non hanno abbastanza cibo per nutrirsi; su 218 milioni di bambini sfruttati sono 100 milioni le bambine coinvolte nel lavoro minorile;  migliaia di bambini, bambine e adolescenti sono utilizzati dagli eserciti e da gruppi armati come soldati;  prima del cancro, degli incidenti stradali e della guerra, ad uccidere le donne nel mondo è la violenza subita dall’uomo.
A tutto questo si sono aggiunti benedetti terremoti, benedetti maremoti, alluvioni, uragani, e via di seguito. 
Insomma, fa bene Salvini, a ricordare il compleanno della Madonna postino. E’ un augurio per il futuro.
Renato Pierri