Sciopero dei casellanti autostradali nelle giornate di esodo estivo

Cronaca

E’ partito lo sciopero degli addetti ai caselli autostradali nel primo weekend di esodo degli italiani diretti verso le mete turistiche. Due giornate di fermo dei tecnici  indetto proprio durante le giornate indicate da ‘bollino nero’

Written by:  Monica Montanaro

E’ iniziato il weekend di esodo degli italiani verso le mete turistiche, che si congestionerà nei giorni seguenti in coincidenza del primo giorno di avviamento dello sciopero degli addetti ai caselli autostradali. Lo sciopero è stato programmato in modo sistematico, prefigurando delle fasce orario specifiche di astensione dal lavoro. Lo sciopero si estrinsecherà da domenica 4 agosto dalle ore dieci sino alle quattordici, e nella seconda tranche, dalle diciotto fino alle due di lunedì 5 agosto. Mentre per quanto concerne il personale degli uffici tecnico-amministrativi, essi si asterranno dalle loro funzioni lavorative durante le prime ore della mattinata di lunedì.

L’azienda Autostrade per l’Italia , per scongiurare ulteriori disagi a cagione degli utenti, ha predisposto un sistema di ausilio a supporto degli automobilisti, per agevolare i vacanzieri italiani nei loro viaggi di massa, considerato l’alta affluenza nel primo weekend più congestionato, definito,  appunto, da ‘bollino nero’. L’azienda pubblica ha approntato diverse disposizioni cautelative: incremento dei presidi installati di pronto intervento ed assistenza per coloro i quali transitano nelle  arterie autostradali, controllo dei flussi di traffico in uscita dagli appositi caselli implicati nell’iniziativa di sciopero, ed elargizione continuata di informazioni al pubblico.

Inoltre, l’Aspi informa che presso le stazioni in cui transitano i più ingenti flussi di traffico, verrà intensificata la reperibilità del personale adibito all’elargizione dei servizi di viabilità e all’osservazione scrupolosa degli impianti. Lo scopo precipuo è quello di assicurare dei distretti operanti in grado di fornire supporto e delucidazioni alle migliaia di automobilisti, per sopperire alle lacune causate dal personale scioperante.

Sul sito web www.autostrade.it  e di Viabilità Italia tutti gli utenti potranno usufruire del servizio di aggiornamento che monitora in tempo reale la condizione contingente del traffico presso i più importanti caselli, servizio che sarà garantito durante il complesso delle ore del verificarsi  dello sciopero. Il personale di viabilità controllerà costantemente la situazione in cui versano le stazioni coinvolte nell’operazione di sciopero, osservando l’evoluzione dei flussi per prevenire eventuali problematiche in seno agli utenti. Tramite i diversi canali di comunicazione esistenti si potrà accedere al servizio di informazioni sulla viabilità, nel quale verranno forniti tutti gli aggiornamenti utili che mostrano fedelmente la condizione del traffico transitante in prossimità delle stazioni a maggiore affluenza.

L’iniziativa di sciopero in corso è stata indetta dalle sigle sindacali più prestigiose a livello nazionale: Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltraporti, Sia-Cisal e Ugl Viabilità e Logistica. La motivazione alla base dell’attuazione dello sciopero attiene all’inconveniente non tollerato dai sindacati, ovvero inerente alle trattative in itinere finalizzate al rinnovo del contratto, inaspettatamente ostracizzate, il ché ha causato l’interruzione, nei giorni scorsi, dell’iter di espletazione delle suddette pratiche di negoziazione.