Musulmani esigono cimiteri senza cristiani in tutta Italia: – video

Cronaca

In tutta Italia i musulmani esigono cimiteri islamici. Perché non vogliono essere sepolti in terra ‘contaminata’ dalla presenza di ‘infedeli’. I casi si moltiplicano da nord a sud.Ad esempio, i bengalesi stanno colonizzando Roma e l’Italia. I loro ‘negozi’ spesso finanziano il jihad. E dopo le moschee abusive tollerate dall’amministrazione comunale, dall’anno scorso vogliono anche un cimitero musulmano.

Bachcu Dhuumcatu, fondatore dell’Associazione Duuhmcatu, in un post del 18 luglio dello scorso anno parlava di un incontro con l’amministrazione Raggi da tenersi prima delle vacanze estive “per discutere varie questioni tra cui il cimitero”. Il post era scritto in bengalese ma dalla traduzione che offre Facebook si capisce chiaramente che i musulmani bengalesi che vivono nella Capitale stanno lavorando alla realizzazione di un cimitero in cui siano rispettate al 100% le norme islamiche. La prima: non avere morti ‘infedeli’ intorno.

Così, dall’anno scorso, la comunità bengalese di Roma ha avviato la raccolta fondi per la creazione di un cimitero musulmano da 30/40mila tombe che dovrebbe sorgere fuori dal Raccordo Anulare.

A Cento, invece, in Emilia, il sindaco PD Fabrizio Toselli ha incontrato i rappresentanti della comunità musulmana ‘locale’ per intraprendere il percorso di definizione di un’area di sepoltura islamica.

Stessa cosa che i musulmani esigono praticamente in tutte le città d’Italia.

Ci stanno invadendo.

E’ il problema è sempre il solito: che ci fanno i musulmani in Italia?