Internazionalizzazione delle imprese ricevono sostegni dalla Regione

Politica & Diritti

I programmi di internazionalizzazione delle imprese ricevono concreti sostegni da parte della Regione

Il Partenariato Economico e Sociale (PES), riunitosi oggi presso la Sede del Consiglio Regionale, ha condiviso l’Avviso “Aiuti ai programmi di internalizzazione delle piccole e medie imprese” sul Titolo II.

L’iter prevede ora l’approvazione della delibera in Giunta e la  pubblicazione sul BURP.

Le domande di agevolazione potranno essere presentate da imprese di piccole dimensioni (imprese che occupano meno di 50 Unità Lavorative (U.LA.) e realizzano un fatturato annuo o un totale di bilancio non superiori a 10 milioni di euro); da imprese di medie dimensioni, che occupano meno di 250 ULA, realizzano un fatturato annuo non superiore a 50 milioni di euro, oppure il cui totale di bilancio annuo non supera i 43 milioni di euro; da raggruppamenti di P.M.I., aventi sede operativa in Puglia, costituiti con forma giuridica di “contratto di rete”; da consorzi con attività esterna e società consortili di Piccole e Medie Imprese, costituiti anche in forma cooperativa, aventi sede operativa nella Regione Puglia.

Deve comunque trattarsi di una iniziativa nell’ambito di uno dei codici Ateco ammissibili ed appartenenti alle seguenti Divisioni della “Classificazione delle Attività economiche Ateco 2007”:

  • sezione “C”: attività manifatturiere;
  • sezione “F”: settore delle costruzioni;
  • sezione “J”: settore dei servizi di comunicazione ed informazione.

Si potranno realizzare investimenti in unità locali ubicate/da ubicare nel territorio della regione Puglia e riguardanti Progetti di investimento di importo non inferiori a € 30.000,00 per la creazione di una nuova unità produttiva; l’ampliamento di una unità produttiva esistente; la diversificazione della produzione di uno stabilimento esistente per ottenere prodotti mai fabbricati precedentemente; il cambiamento fondamentale del processo di produzione complessivo di un’unità produttiva esistente.

Confermiamo la grande attenzione della Regione Puglia, e in particolare dell’Assessorato allo Sviluppo Economico, nel sostenere le imprese che intendono espandersi, cogliendo le varie opportunità di intervento previste.

Attendiamo dunque l’approvazione della delibera di Giunta regionale, la pubblicazione sul BURP,  per dare così il via alla presentazione delle domande di questo importante provvedimento.