Nardò, due donne morte folgorate da una scarica elettrica

Nardò, due donne morte folgorate da una scarica elettrica

La seconda donna è deceduta per prestare soccorso all’amica, è stata colpita dalla stessa scossa

L’incidente è accaduto questa mattina a Nardò, in provincia di Lecce, una donna è morta folgorata da una scarica elettrica nel giardino della sua abitazione, la seconda vittima subito accorsa in suo aiuto, è morta investita dalla stessa scossa. Sul posto sono intervenuti i carabinieri e i soccorsi del 118.

Le donne morte sono Anna Cinzia Cataldi, 46enne, proprietaria della casa in cui è avvenuta la disgrazia, e la sua vicina di casa Antonia Antonaci, 51enne. L’incidente si è verificato nel giardino di una villa situata in una strada periferica della città di Nardò, in via San Giuseppe da Copertino.

Secondo una prima ricostruzione, Anna Cinzia Cataldi e suo marito stavano modellando dei cavi metallici per usarli come stendino per asciugare i panni. All’istante la donna è rimasta folgorata dalla scarica elettrica, coinvolto lievemente anche il marito. La vicina di casa, sentendo le urla, è arrivata in suo soccorso ed è rimasta colpita dalla stessa scarica. È intervenuta la figlia di Cataldi, la 16enne ha interrotto il flusso di corrente, purtroppo però non è servito a salvare la vita alle due donne. I soccorritori hanno accompagnato la ragazza, il padre e il marito della vicina, Antonio De Paola in ospedale solo per motivi precauzionali. Indagini aperte per fare chiarezza sull’incidente.

F.Moretti

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *