Fiati festival Ferrandina

Politica & Diritti

Gran finale con le street band e Music and Young People

Filippo Lattanzi, Italian Brass band e Olivier Hass le stelle di questa edizione

Sarà una grande festa della musica, la serata finale del Fiati Festival Ferrandina – 34° Raduno bandistico nazionale. Una full immersion nel mondo delle sette note che avvolgerà di nuove sonorità  tutta la città, per l’intera giornata.

Si parte dal chiostro del complesso monumentale di San Domenico che, alle ore 12, ospiterà la favola musicale di Derek Bourgeois “Bandaland” con la voce narrante di Luca Mazzone e il commento musicale dell’ Orchestra Fiati Giovanni XXIII Pianezza.

La festa continua nel pomeriggio: “Quartieri in musica” dalle 17.30, grazie alle incursioni musicali nei rioni Purgatorio, Piana di Santa Maria e Cappuccini di Sonora Junior Sax,  Guarda che Banda, Amaseno Marching Band. Dalle 18, il colorato corteo musicale delle street band sfilerà da piazza De Gasperi fino a piazza Plebiscito, dove a turno le tre formazioni daranno vita a una coinvolgente performance Stop and go.

Poi, alle 21, sarà la sfilata in corso da piazza Plebiscito fino a calata san Domenico ad annunciare il gran finale: il doppio concerto della Junior band Fiati Festival Ferrandina con la partecipazione speciale del Coro di voci bianche Anima Voice e Youth Wind Orchestra” Fiati Festival Ferrandina, diretta dal maestro Antonio Zizzamia.

Saranno, insomma, le note dei musicisti di domani a salutare il pubblico del 34° Raduno bandistico nazionale e a dare appuntamento alla prossima edizione.

Ma sarà difficile dimenticare le emozioni dispensate a piene mani dalle tante stelle che hanno illuminato il Fiati Festival Ferrandina 2019: Fillippo Lattanzi, percussionista e clinician internazionale, accompagnato per l’occasione da Francesco D’Aniello-percussioni, Anna Lisa Pisanu-flauto, Giovanni Astorino-violoncello, l’Italian Brass Band diretta da Filippo Cangiamila e Olivier Haas, maestro di eufonio di fama internazionale ed endorser Adams.