Il Convegno di Grottaglie sulla Z.E.S.ricco di contenuti

Cronaca

Il convegno è stato ricco di contenuti e di contributi qualificanti

Si è tenuto ieri a Grottaglie il Convegno su  “Z.E.S. JONICA – Zona Economica Speciale: Sviluppo, Porto, Aeroporto, Imprese, Occupazione”.

Ha introdotto l’iniziativa il capogruppo consiliare di Articolo Uno al Comune di Grottaglie, Francesco Donatelli, che ha descritto con chiarezza il progetto Z.E.S., definendolo una boccata d’ossigeno per un territorio alle prese con difficoltà ambientali ed economiche diverse, compreso il flagello della Xylella.

Erano presenti  e sono intervenuti nel dibattito l’Assessore all’urbanistica Giovanni Blasi in rappresentanza del Sindaco D’Alò, Fulvio Di Blasio, Segretario generale dell’ Autorità Portuale di Taranto, Paolo Peluso, Segretario generale CGIL Taranto, Vito Squicciarini, Segretario generale Fit CISL Taranto, Carmelo Sasso, Segretario generale UIL trasporti Taranto, Luca Lazzaro, Presidente Confagricoltura Puglia,  Fabio Paolillo, Direttore Confartigianato Taranto, Angelo Colella, Direttore Confcommercio Taranto,  Pino Riccardi, Segretario CNA Puglia.

C’erano inoltre numerosi consiglieri comunali, fra cui Massimo Serio, Segretario provinciale di Articolo Uno Taranto.

In qualità di Assessore regionale di Articolo Uno, ho salutato tutti i presenti e ho ringraziato i compagni di Grottaglie per l’ottima organizzazione del Convegno.

Grottaglie gioca un ruolo importante nella Z.E.S. Jonica, per la centralità del suo aeroporto, intorno al quale potranno sorgere altre realtà imprenditoriali, grazie alle agevolazioni fiscali e alle semplificazioni amministrative previste per un periodo di 14 anni, che possono tradursi in grandi opportunità di sviluppo e di crescita occupazionale in quasi tutti i principali settori economici.

Adesso occorre promuovere la Z.E.S.anche all’estero, per attrarre nuovi investimenti. A tal fine fra breve ci sarà il regolamento di funzionamento del Comitato di indirizzo della Z.E.S., che costituirà il volano per alimentare gli investimenti attesi.