Bari – Schiavone ha rescisso il contratto col Venezia. La situazione Ferrari e D’Ursi

Sport & Motori

Dunque, è arrivato Filippo Berra dalla Pro Vercelli ieri pomeriggio ed ha esordito coi compagni negli allenamenti, un giocatore molto atteso il prossimo terzino destro del Bari, la cui trattativa ve la stavamo raccontando da qualche giorno. Il Bari si e inserito nel momento giusto tra Venezia, Pordenone e lo Spezia che ha provato ad inserirsi all’ultimo momento, ma il Bari è stato più scaltro è più rapido degli avversari inserendosi nel momento giusto venerdì scorso quando per il Pordenone si pensava fosse cosa fatta.

Contratto quadriennale per lui come per Sabbione e per Perrotta, ieri assente per un lutto in famiglia ma prossimo all’arrivo, mentre per Schiavone si profila un contratto triennale.

Da segnalare la continuità nei contratti che rinvia all’idea di una progettualità che crediamo mai accaduta nel Bari, una continuità nelle formule contrattuali che lascia ad intendere gli obiettivi chiari e perentori della società.

Si diceva di Schiavone che ha superato il vincolo col Venezia. Il giocatore era già a Bedollo da qualche giorno ma non poteva allenarsi, sicché ieri pomeriggio è arrivata la rescissione che ha permesso di superare l’intoppo burocratico. La notizia è stata diffusa nel tardo pomeriggio ed ora mancano gli ultimi dettagli e poi Schiavone firmerà un contratto triennale.

In attacco si parla di un esterno e di un attaccante centrale. Vi avevamo parlato di Ferrari da settimane. Il Bari è sulle sue tracce da tempo e questi sono i giorni decisivi. Il giocatore lo preleverà il Napoli per poi girarlo al Bari al costo di un milione di euro, per lui ci sono solo dei dettagli da limare, così come per D’Ursi la cui trattativa si farà col Catanzaro al prezzo di poco meno di un milione di euro, sempre via Napoli.

Un altro giocatore subentrato nel mirino del Bari è il centrocampista Jacopo Dall’Oglio, un nome nuovo se vogliamo circolato ieri, classe 92 svincolato da Brescia, che ha contributo alla promozione in A delle rondinelle. Il giocatore, tuttavia, al momento resta solo una semplice idea e se dovesse andare in porto conditio sine qua non sarà alleggerirsi nel reparto di centrocampo con la cessione di qualcuno. Purtroppo i problemi fisici lo hanno un po’ tenuto fuori facendogli mancare quella continuità necessaria per poterlo valutare appieno. Tuttavia anche per lui un considerevole curriculum. Se vi saranno aggiornamento in tal senso vi terremo aggiornati.

Massimo Longo