Avvisi e per le imprese artigiane che operano nell’area di crisi del Molise

Cronaca

MOLISE: nuovi avvisi della regione per le imprese che operano nell’area di crisi nei settori artigianato, commercio, moda e produzione di latticini. Contributo fino al 50%. Scadenza 12 settembre 2019.

 “Aiuti alle PMI per il rilancio produttivo dell’area di crisi complessa” che prevede l’erogazione di agevolazioni previste dal Patto per lo sviluppo per il Molise.
L’AVVISO È DIVISO IN 4 SEZIONI: artigianato, commercio, moda e produzione di latticini.
TERRITORIO: le imprese interessate devono realizzare il proprio Programma di investimento nel territorio di uno dei Comuni della Regione Molise facenti parte dell’Area di Crisi complessa “Venafro-Campochiaro-Bojano”.
ARTIGIANATO, BENEFICIARI: micro, piccole e medie imprese esistenti, iscritte nell’Albo delle imprese Artigiane.
ARTIGIANATO, CONTRIBUTI: contributo a fondo perduto concedibile di massimo € 25.000,00. 50% a fondo perduto in “regime de minimis”; 30% per micro/piccola; 20% per media impresa in comuni 107.3.c in “regime di esenzione”; 20% per micro/piccola;  10% media impresa nei comuni non 107.3.c in “regime di esenzione.
IMPRESE COMMERCIALI, BENEFICIARI: micro, piccole e medie imprese commerciali esistenti.
IMPRESE COMMERCIALI, CONTRIBUTI: contributo a fondo perduto concedibile di massimo € 25.000,00.  50% a fondo perduto in “regime de minimis”; 30% per micro/piccola; 20% per media impresa in comuni 107.3.c in “regime di esenzione”; 20% per micro/piccola; 10% media impresa nei comuni non 107.3.c in “regime di esenzione”.
IMPRESE SETTORE MODA, BENEFICIARI: micro, piccole e medie imprese esistenti operanti nel comparto del design e della creatività del sistema “moda” (settore tessile e abbigliamento, orafo, cuoio e calzature, conciario, occhialeria). Le imprese che si impegnano ad occupare a tempo pieno e indeterminato gli ex lavoratori della Ittierre Spa e dell’indotto produttivo regionale ottengono, in sede di valutazione, un punteggio incrementale.
IMPRESE SETTORE MODA, CONTRIBUTI: contributo a fondo perduto concedibile di massimo € 200.000,00. 50% a fondo perduto in “regime de minimis”; 30% per micro/piccola; 20% per media impresa in comuni 107.3.c in “regime di esenzione”; 20% per micro/piccola; 10% media impresa nei comuni non 107.3.c in “regime di esenzione”.
IMPRESE SETTORE PRODUZIONE DI LATTICINI, BENEFICIARI: micro, piccole e medie imprese esistenti operanti nel settore della produzione dei latticini.
IMPRESE SETTORE PRODUZIONE DI LATTICINI, CONTRIBUTI: contributo a fondo perduto concedibile di massimo € 200.000,00. 50% a fondo perduto in “regime de minimis”; 30% per micro/piccola; 20% per media impresa in comuni 107.3.c in “regime di esenzione”; 20% per micro/piccola; 10% media impresa nei comuni non 107.3.c in “regime di esenzione”.
DOMANDE: tramite la piattaforma informatica, con procedura valutativa a sportello in ordine di arrivo