Notariato, il ministro Bonafede incontra il neo presidente Giuliani

Cronaca

Oggi pomeriggio nel suo studio in via Arenula il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede ha incontrato il neo eletto presidente del Consiglio Nazionale del Notariato Cesare Felice Giuliani che era accompagnato dal vicepresidente Giampaolo Marcoz e dal segretario Francesco Giglio. Durante la riunione, svoltasi in un clima di grande cordialità, sono stati affrontati diversi temi. Il Guardasigilli si è soffermato sul “significativo atteggiamento del Notariato, baluardo di legalità, che ha ben compreso l’esigenza di trasformarsi per stare al passo con i tempi” e ha riconosciuto ai notai “la capacità di valorizzare la propria professionalità affrontando le sfide dettate dalla tecnologia e dalla globalizzazione”. Dal canto suo Giuliani ha confermato al ministro “la piena disponibilità del Notariato a supporto della Giustizia”.

Successivamente sono state espresse aspettative per gli esiti del Tavolo tecnico per l’equo compenso, già attivo al Ministero. “E’ necessario un confronto costante con tutte le categorie – ha detto Bonafede – e nell’interesse del Paese è giusto ascoltare tutte le voci delle componenti che fanno parte della Giustizia”. “Così come è ingiusto che il dipendente lavori per compensi al di sotto di un limite – ha replicato Giuliani – altrettanto lo sia anche per i liberi professionisti.