Rissa in Stazione a Bari: Lega, Sindaco applichi Decreto Salvini

Politica & Diritti

BARI – “Ennesimo episodio di violenza nella zona della stazione di Bari, che si certifica ormai come un luogo ad alto rischio. La Lega denuncia da anni al Sindaco Decaro la situazione di abbandono in cui riversa la stazione, rimanendo peraltro inascoltati. Il malaffare e il degrado ormai hanno raggiunto livelli intollerabili e ieri sera il morto non ci è scappato solo grazie all’intervento dei militari e delle forze dell’ordine. I cittadini di Bari non possono più attendere, serve intervenire senza ulteriori indugi. Per questo chiederemo al prefetto l’immediata convocazione di un tavolo per la sicurezza urbana. Riteniamo necessario il potenziamento dei sistemi di video sorveglianza sul territorio comunale, anche attraverso forme di coordinamento e integrazione tra i sistemi già esistenti, anche privati, con I’utilizzo di tecnologie innovative. Chiediamo inoltre al sindaco di implementare le norme secondo le previsioni di cui al cosiddetto “decreto sicurezza” (D.M. n.113/2018), convertito nella L.132/2018. Vogliamo rendere la nostra Città più sicura e vivibile per tutti, per questo sarà nostra precisa intenzione avvalerci di ogni strumento legislativamente previsto (tra questi, il cosiddetto daspo urbano), in sinergia con le altre Istituzioni competenti”.

Lo dichiarano in una nota Anna Rita Tateo, deputata pugliese della Lega, ed il gruppo consiliare Lega di Bar