Rassegna dell’Inaudito Festival

Eventi & Spettacoli

BARLETTA – Si è tenuto giovedì 4 luglio al Mahadoo, celebre lido della cittadina pugliese, il concerto per ukulele e percussioni dei lucani Danilo Vignola e Giò Didonna. All’interno della rassegna “l’Inaudito Festival” che propone spettacoli live unici nel loro genere.  Danilo Vignola è un virtuoso di ukulele premiato dagli Stati Uniti il miglior suonatore al mondo di ukulele elettrico moderno (2010), ha portato il suo stile unico in giro per tutta Europa ed estremo oriente. Sul palco ha entusiasmato il numeroso pubblico presente con uno stile multiforme, un viaggio strumentale che passa dalla musica mediterranea del flamenco e della taranta per poi concedersi al tango ed all’ ethno-jazz, fino alla musica elettronica dei micro-sinth e l’inaspettata chiusura con un accattivante ed iper virtuoso ukulele elettrico in stile hevy metal. Il tutto contrappuntato dal maestro delle percussioni Giò Didonna che ha saputo divertire e divertirsi con il suo complesso set percussivo che spazia dal Cajon alla Darbuka rullante e cassa ed Hang drum.

Numerosi i bis concessi. Danilo Vignola dunque ha saputo sfatare nel più eccellente dei modi il mito dell’ukulele visto come uno strumento minore confermando a pieni voti di essere uno dei migliori nel mondo per tecnica e personalità di stile. Siamo nell’era dell’ “ukulele mania” come è stata definita dai critici delle avanguardie artistiche internazionali e Danilo Vignola, ormai entrato nelle antologie fra i più grandi di tutti i tempi che hanno, e stanno facendo, la storia di questo strumento ne è un protagonista indiscusso a livello mondiale.