Eventi & Spettacoli

Palazzo Beltrani, un contenitore culturale in cui la sublimazione delle arti è realtà. Con Patty Lomuscio quintet in “The lady in Jazz” si chiude il primo tempo di Jazz a Corte. Pronto il secondo tempo della rassegna con grandi artisti sino a fine settembre 

La musica e il jazz in particolare sono un passaggio imprescindibile per cogliere la ricchezza culturale del nostro patrimonio umano ed artistico. Ed è quello che si propone la gestione di Palazzo della Arti Beltrani con la rassegna jazz più elegante di Puglia, “Jazz a Corte”, organizzata con il patrocinio dell’Assessorato alle culture del Comune di Trani, nella suggestiva corte en plein air dedicata al jazzista tranese Davide Santorsola. La sapiente scelta del cartellone, a cura del direttore artistico Ilario De Marinis, testimonia l’eccellente livello del bacino jazzistico pugliese e non solo a cui si è attinto. A maggior conferma di questa selezione, nel prossimo appuntamento di domenica 7 luglio una donna con una delle voci più affascinanti e seducenti di Puglia.La “Lady in jazz” è lei, Patty Lomuscio, pronta a condurci, assieme al suo quintetto, in un viaggio avvincente e ricercato sulle strade del jazz. In repertorio non solo standard famosi come quelli di Gershwin e Duke Ellington, ma anche incursioni nella musica brasiliana di Antônio Carlos Jobim e Chico Buarque de Hollanda, oltre a pezzi godibilissimi come quelli di Chick Corea e Fred Hersch, che riecheggeranno nell’atmosfera incantata della corte. Un ensemble di tutto rilievo arricchisce la voce della straordinaria Lomuscio: al contrabbasso energico di Ilario de Marinis si aggiunge la chitarra virtuosa diDino Plasmati, arricchita dalle note del sax magico di Mike Rubini, il tutto sostenuto dal ritmo incalzante di Antonio Ninni alla batteria.

Laureata in musica jazz e violoncello, Patrizia Lomuscio è una delle artiste più interessanti del panorama italiano. Si perfeziona frequentando seminari e masterclass con grandi della musica: Uri Caine, John Abercrombie, Michele Hendricks e tanti altri. Ha all’attivo due dischi “Patty Lomuscio & Jazz Friends: Fourth” del 2012 e “Further To Fly” per l’etichetta Alfamusic del 2016, registrato a New York con Gianluca Renzi al contrabbasso e agli arrangiamenti, Jon Davis al pianoforte e Vince Ector alla batteria, lavoro quest’ultimo dedicato interamente a Paul Simon e Art GarfunkelIl disco è finalista al premio “Targhe Tenco” 2016, selezionato tra i migliori lavori pubblicati nell’intero anno Vincitrice di numerosi concorsi, la sua prolifica attività concertistica la porta a esibirsi nei Jazz Club più prestigiosi in Italia e all’estero e in Festival Jazz di rilevanza nazionale ed internazionale: Taiwan, Marocco, Spagna, Austria, Montenegro, Albania, Germania. È solista con l’Italian Big Band, diretta dal M° Marco Renzi, e in occasione dei Concerti Sacri di Duke Ellington presso i Teatri di Chieti, Teramo e L’Aquila. Collabora inoltre con artisti del mondo pop italiano come Roberto Vecchioni, Loredana Bertè e Iskra Menarini. Patty Lomuscio sarà, assieme al suo ensemble, protagonista domenica 7 luglio di “The Lady in jazz”, quarto appuntamento del festival “Jazz a Corte”. Siamo a metà percorso del cartellone, pensato dal direttore artistico De Marinis come prosecuzione naturale, in una sede di prestigio come Palazzo Beltrani, dell’attività di divulgazione del jazz e dello swing intrapresa durante il periodo invernale dal Dino Risi Jazz Corner di Trani. Visto il successo riscosso nelle date precedenti, infatti, Jazz a corte vivrà il suo “secondo tempo” con altri 4 appuntamenti di grande caratura sino a fine settembre, per tutta un’estate a suon di jazz! Ci accompagneranno Michael Supnick quartet il 4 agosto, Nico Morelli Italian trio il 18 agosto, l’Orchestra ballo swing il 9 settembre e, per chiudere, Paola Arnesano e Vince Abbracciante il 29 settembre.

Luci, suoni, sensi sublimati dall’atmosfera elegante e sospesa sulle ali dell’arte propria di “Jazz a corte”. Tutti gli appuntamenti della rassegna sono accompagnati da piacevoli momenti di convivialità con degustazioni di prelibatezze pugliesi, sapientemente innaffiate da vitigni autoctoni.

Con il ticket del concerto sarà possibile visitare nella stessa giornata tutte le collezioni del Palazzo delle Arti Beltrani, comprese la mostra dedicata aLeonardo da Vinci e la Pinacoteca Ivo Scaringi. 

Inizio ore 20,30. Info & prenotazioni: 0883500044 

Palazzo delle Arti Beltrani, Centro Culturale polifunzionale, via Beltrani 51- Trani (BT).Se non desidera più ricevere mie comunicazioni, può rispondere a questo messaggio scrivendo nell’oggetto “RIMUOVI”. Grazie

Questo messaggio può contenere informazioni riservate o confidenziali il cui uso è da intendersi riservato al solo destinatario. Il messaggio deve essere letto congiuntamente ai suoi allegati e completo in ogni sua parte. Qualora non siate i destinatari vi preghiamo di notificarcelo immediatamente distruggendo il messaggio e i suoi allegati senza trattenerne copia. Vi informiamo che la divulgazione, la copia, la distribuzione e qualsiasi altro utilizzo dei contenuti di questo messaggio sono vietati ed espongono il responsabile alle relative conseguenze civili e penali.