Isole Tremiti, diversi incendi sull’isola di San Domino, fermato presunto piromane

Cronaca

Individuato e accusato un 34enne, sarà processato per direttissima

I carabinieri di Foggia hanno fermato un uomo di 34 anni per i diversi incendi di origine dolosa che si sono verificati sull’Arcipelago delle Isole Tremiti a partire dallo scorso 12 giugno.

Da giorni le forze dell’ordine stavano controllando gli spostamenti dell’uomo, grazie al monitoraggio è stato incastrato mentre stava appiccando l’ennesimo rogo. I militari avrebbero sorpreso il 34enne a Cala Tramontana, sull’isola di San Domino, ancora con l’accendino in mano, poi sequestrato dai carabinieri. L’uomo aveva acceso un incendio esteso su circa 30 metri quadrati di pini di Aleppo e macchia mediterranea, l’intervento tempestivo dei volontari della protezione civile ha scongiurato il peggio, il fuoco è stato domato. Secondo le prime indiscrezioni, l’uomo fermato, forse un isolano, sarà processato per direttissima.

I diversi incendi che si sono susseguiti aveva portato il sindaco delle Isole Tremiti, Antonio Fentini, a rivolgersi al prefetto di Foggia, Raffaele Grassi, il quale aveva provveduto rafforzando le misure di sicurezza e soccorso pubblico, oltre a dotare l’isola di più mezzi e uomini.

F. Moretti