Ragazzo down

Politica & Diritti

La parola “down” riferita alle persone affette da tale sindrome, non e’ un aggettivo dispregiativo come si crede comunemente, bensi’ e’ il cognome del dottor john langdon haydon down,  che nel 1800 si dedico’ per primo allo studio di tale sindrome, scoprendo che era causata dalla presenza di un cromosoma in piú. Comunemente si ritiene che sono individui colpiti dalla malasorte, ma chi lo ritiene e lo ritiene un individuo inferiore, non sá che tali individui sono la parte migliore della societá umana.

°°°

Ragazzo down

Allorquando Dio ha creato l’uomo,

nei suoi cromosomi ha collocato

il senso del bene e quello del male,

poiché ne avesse libero arbitrio,

ma consentì anche il libero fato.

Così, nella fatalità del momento,

un cromosoma del male è sfuggito,

pertanto a qualcuno è capitato,

di non avere cognizione del male

ed allora, un ragazzo Down è nato.

In questo mondo di lupi affamati,

s’è trovato solo a dover lottare,

senza concepire cosa è il male,

così non sapendo come azzannare,

ride a tutto ciò che gira intorno.

Se i malvagi digrignano i denti,

lui li mostra solo per sorridere

poiché non sa esprimere il male,

ma allorquando i malvagi mordono,

geme affranto e piange di dolore.

Così, lacrimando chiede al Signore:

“Sono nato diverso perché reietto?”

Grida con la voce rivolta al cielo,

rimordendosi, per il suo difetto

e disperandosi, per il triste fato.

Però, mentre nel suo dolore geme,

s’ode una voce dal cielo tornare:

“Tu sei certamente mio prediletto,

poiché sei degno di starmi vicino,

giacché tu sei un eterno bambino.”

Così, apre la porta del paradiso

ed al ragazzo Down torna il sorriso!

Paolo De Santis