L’illusione dei frutti spirituali a Medjugorje

Cultura & Società

“Tanta fede sbagliata e tanto business a Medjugorje”, è il titolo di un pezzo che ho pubblicato sul blog “Come Gesù” del prete e scrittore Mauro Leonardi. Un lettore ha così commentato: “I frutti di Medjugorje sono la risposta al signor Pierri. E i 10 segreti svelati e realizzati nel loro contenuto con i veggenti ancora in vita sarà la vittoria finale su chi li denigra”. Trascrivo la mia risposta.

La ringrazio, gentile lettore, per il commento, anche se non lo ritengo corretto. Di norma quando non si è d’accordo su un articolo, si entra nel merito di ciò che si legge, e si confutano i punti sui quali c’è divergenza.

Le faccio un esempio:  io non sono d’accordo su ciò che lei scrive, e le spiego perché confutando i punti che ritengo sbagliati. Lei afferma: “I frutti di Medjugorje sono la risposta al signor Pierri”. E’ ciò che credono molti, che crede Paolo Brosio, che crede persino il Papa, pentito forse d’aver detto riguardo a Medjugorje che la Madonna non è una postina, ed altre cose ancora avendo perfettamente capito che “altre cure su nel cielo ha le Vergine Maria”.

Ora, il fatto che maghi e fattucchiere e cartomanti conseguano grande successo, abbiano molti seguaci, non significa che dicano e facciano cose vere. Tanta è la gente suggestionabile. Crede che a Medjugorje appaia veramente la Madonna e vengono fuori i frutti. Il fatto che milioni di persone seguissero con entusiasmo Mussolini, credessero in lui, non significa che Mussolini dicesse cose vere. Matteo Salvini, magari in buona fede, non dice cose vere, eppure sono tantissime le persone che gli credono e sono entusiaste di ciò che dice. I veggenti di Medjugorje, magari in buona fede, non dicono cose vere, eppure sono tantissime le persone che gli credono e sono entusiaste di ciò che dicono. Così va questo povero mondo

Poi scrive: “E i 10 segreti svelati e realizzati nel loro contenuto con i veggenti ancora in vita sarà la vittoria finale su chi li denigra”.

Dove c’è luce non ci sono segreti. I segreti appartengono alle tenebre. I banditi hanno segreti, i mafiosi hanno segreti. Le persone oneste non hanno segreti. Una Madonna con segreti non è una Madonna credibile. E’ ciò che scrivo anche a proposito dei segreti Fatima, nel mio libro “Nostra Signora di Fatima. La Madonna di un falso cristianesimo” (Mind Edizioni”). Ma un segreto ha sempre un suo fascino. Figuriamoci i segreti della Madonna!