Le nuove streghe sulla Sea-Watch

Cronaca

Sebbene con una partecipazione minore di popolazione e forse con minore odio, però in qualche modo si ripete il fenomeno che accadeva qualche secolo fa, quando le condizioni economiche e sociali del popolo erano pessime, e la caccia alle streghe divenne un modo di sollevare la classe dominante e il clero dalle loro responsabilità. Classe dominante e clero riuscivano con arte sottile ad incattivire il popolo e a indicargli il nemico causa dei suoi mali. Oggi il capro espiatorio, le nuove streghe, sono gli emigranti. E ad incattivire la gente o perlomeno a renderla indifferente, è il ministro dell’Interno. Oggi una quarantina di nuove streghe si trovano sulla nave Sea-Watch.

Se la gente che segue Matteo Salvini non si fosse incattivita o perlomeno non fosse diventata indifferente, gli farebbe capire chiaramente che sta commettendo un grave errore.