Giornata internazionale per le vittime di tortura

Cronaca

28 giugno 2019 ORE 19.30 Barroccio, viale dell’Università Lecce

 Saluti

Silvia Miglietta – Assessora Politiche Giovanili Comune di Lecce

Introduce

Maria Pia Scarciglia – Avvocato e Presidente Associazione Antigone Puglia

Intervengono

Riccardo Rossi – Sindaco di Brindisi

Salvatore Cosentino – Sostituto Procuratore Generale presso la Corte d’Appello di Lecce Maria Mancarella – Garante dei diritti delle persone private della libertà del Comune di Lecce Nandu Popu – Artista Sud Sound System

Fabio De Nardis – Docente di Sociologia dei Fenomeni Politici presso l’Università del Salento

Ottavio Martucci – Avvocato Associazione Antigone

Modera

Alessandra Lupo – Giornalista

Nandu Popu feat. Emanuele “Lema” Pezzuto Scienza Dj set

Area stencil a cura di 167b street ed esposizioni artistiche. 

In  occasione  della  Giornata  Internazionale  per  le  vittime  di  tortura,  che  ricorre  il  26   giugno, l’Associazione Antigone Puglia promuove a Lecce, per il settimo anno consecutivo, un evento di confronto e dialogo sul tema della tortura, e più in generale della tutela dei diritti negati. L’Associazione Antigone si occupa da quasi trent’anni di divulgare temi riguardanti l’applicazione e l’evoluzione del sistema penale e processuale penale in Italia, ed altresì promuove campagne di informazione e di sensibilizzazione sociale su tematiche attinenti all’innalzamento del modello di civiltà giuridica del nostro Paese.

Riteniamo che attualmente il Decreto Sicurezza rappresenti un serio ostacolo alla tutela dei diritti poiché punta a minare le garanzie fondamentali a protezione dell’individuo, con cui il Governo ha posto un gravoso ostacolo alla tutela dei diritti. Il Decreto è, inoltre, in chiaro contrasto con la Costituzione, relegando e discriminando chi già vive in condizioni di precarietà e difficoltà sociale. Sarà   questo    il focus del    nostro    evento,    che    darà    vita    ad    un    dibattito    sul    tema.

Il 28 giugno 2019 a Lecce, al Barroccio su viale dell’Università a Lecce, a partire dalle ore 19,30 celebreremo la Giornata Internazionale per le vittime di tortura. Ai saluti dell’assessora alle Politiche Giovanili del Comune di Lecce Silvia Miglietta, seguiranno quelli di Maria Pia Scarciglia, Avvocato e Presidente dell’Associazione Antigone Puglia, che introdurrà il tema del dibattito. Interverranno, in qualità di relatori, Riccardo Rossi – Sindaco di Brindisi, Salvatore Cosentino – Sostituto Procuratore Generale presso la Corte d’Appello di Lecce, Maria Mancarella – Garante dei diritti delle persone private della libertà del Comune di Lecce, Nandu Popu – Artista dei Sud Sound System, Fabio De Nardis – Docente in Sociologia dei Fenomeni Politici presso l’Università del Salento e Ottavio Martucci – Avvocato Associazione Antigone. Modererà Alessandra Lupo – Giornalista

L’evento è patrocinato dal Comune di Lecce e dall’Associazione CILD (Coalizione Italiana per le Libertà e i Diritti Civili).

Inoltre, saranno partner dell’evento numerose realtà associative locali e nazionali che ogni giorno lottano per dar voce a chi è vittima di politiche di odio e discriminazione, le quali allestiranno dei banchetti informativi.

Allieteranno la serata Nandu Popu feat. Emanuele “Lema” Pezzuto e il Dj set di Scienza.

A fare da cornice all’evento area stencil a cura di 167b street e area espositiva a cura di Enrica Ciurli.

Maria Pia Scarciglia Presidente Associazione Antigone Puglia