Impegno accademia cittadella Nicolaiana per l’infanzia

Cronaca

Nuova iniziativa del progetto per l’infanzia Goldman Sachs promosso dall’Accademia della Cittadella Nicolaiana e in collaborazione con il Teatro Petruzzelli di Bari.

In concomitanza con la Festa della musica, al Museo Nicolaiano, 25 bambini della Scuola dell’infanzia e del primo anno della scuola primaria per ascoltare un’introduzione all’opera “il barbiere di Siviglia”, che a settembre sarà presentato nella versione per i più piccoli al Teatro Petruzzelli.

Il laboratorio, sotto la regia del Maestro Elio Orciuolo e con il coinvolgimento del baritono Carlo Sgura che ha eseguito dal vivo alcune delle arie più celebri dell’opera, ha coinvolto bambini fra i 5 e i 7 anni, che hanno vissuto un pomeriggio sorprendente e di grande entusiasmo.

Negli scorsi mesi era stata ospite dell’Accademia Cittadella Nicolaiana, una delegazione di Goldman Sachs, una delle più importanti d’affari al mondo, che ha deciso di investire qui una quota del suo progetto per i minori a rischio attraverso la conoscenza dell’opera lirica Il progetto venne presentato dal Sindaco Decaro, da Rumiko Hasegawa già Ad di Goldman Sachs, Massimo Biscardi Sovrintendente del Petruzzelli e da Alberto Losacco Presidente del’Accademia.

La scorsa settimana  ha preso il via con la prima iniziativa al Quartiere Libertà, con 130 bambini che hanno scoperto, con stessa sorpresa ed entusiasmo, il Barbiere di Siviglia.

“Per la nostra onlus – spiega il Presidente Alberto Losacco – è un motivo d’orgoglio aver portato in città una delegazione di Goldman Sachs, convincendola a investire qui una parte delle risorse del loro progetto per minori a rischio attraverso la conoscenza dell’opera. Quando negli scorsi mesi sono venuti a Bari, ci hanno confessato che hanno dirottato qui questa iniziativa, togliendola all’ultimo momento da un luogo mitologico quale il Metropolitan di New York. Avevamo dalla nostra la storia e l’incanto del Petruzzelli e quindi hanno scelto noi e questo contributo ci sta permettendo di mettere in campo una bellissima iniziativa.

Sempre ieri – prosegue Losacco – si è conclusa la prima settimana del nostro campo estivo organizzato grazie a Puglia Family. Venti bambini che hanno scoperto la nostra città e che hanno avuto il Museo Nicolaino come campo base delle loro attività. Siamo molto soddisfatti, è bello lavorare per i bambini, per aiutarli a conoscere ed apprezzare il patrimonio culturale della nostra città e la tradizione musicale del nostro Paese.”