Altamura, La Leonessa di Puglia, commemora i Martiri del 1799

Diritti & Lavoro

Sono  220 anni di storia

Giovanni Mercadante

                             Monumento ai Martiri del 1799 

Altamura si riappropria della sua identità con un altro pezzo di storia con manifestazioni a tema. Il fatto di sangue è descritto dettagliatamente solo nelle pubblicazioni locali con l’eroica difesa   della città contro le truppe sanfediste. Ora l’Associazione Martiri 1799 ha iniziato un  percorso  con un programma più intenso per commemorare i caduti di quella data. Un evento che quest’anno è stato ulteriormente apprezzato.

L’Associazione, costituita il 10 maggio del 2017, anche se già da molti anni prima, pur non essendo un’associazione, di fatto svolgeva  eventi commemorativi ogni anno.

La Presidente è Tonia Tota e con lei gli altri soci fondatori sono: Donato Daria, Marcello Vitale, Vincenzo Petronella, Giovanni Lorusso, Arianna Quattromini, Anna Nuzzi, Pasquale Priore, Michelangelo Taccogna, Orlando Paternoster.

Recentemente si sono avvicinati altri soci: Cinzia Clemente, Rosa Simone, Nunzio Ferrandina.

Ogni anno, nel ricordo dei Martiri del 10 maggio 1799 gli organizzatori tengono a sottolineare che la vita prevale sempre sulla morte; quindi tutti i bambini che nascono ogni 10 maggio vengono invitati (naturalmente con i genitori) a ricevere una targa ricordo realizzata per la circostanza. Questa iniziativa viene regolarmente rispettata dal 2006.

L’Associazione Martiri 1799 ha  partecipato al festival dei claustri nel 2017, durante il quale  sono stati  presentati, grazie alla preziosa presenza di Marcello Vitale,  filmati, canti, recitazioni, poesie  e il momento dell’assedio nel Claustro Tradimento.

In questa ricorrenza dei 220 anni, è stato messo a punto un ricco programma  di eventi con diverse altre iniziative.

Don Vito Colonna ha celebrato una messa domenica 16 maggio 2019 nella cattedrale; la sindaca avv. Rosa Melodia  ha deposto una corona di fiori davanti al monumento del 1799; presenti  il Cap. Donato Calamita in rappresentanza del Comandante Col. Michele Melchionna del 7. Rgt. Bersaglieri; il Prof. Pietro Pepe, già Presidente del Consiglio Regione Puglia e l’Associazione Bersaglieri.

Durante la celebrazione della messa, il coro polifonico diretto da  Rosa Simone è  stato accompagnato anche da tre talentuosi cantanti altamurani: Angela Lomurno, Vincenzo Parziale e Giuseppe Carone e dalla giovane violinista Laura Paternoster. All’organo il M° Pasquale Priore.

Foto di gruppo – al centro la sindaca Rosa Melodia e la Presidente Tonia Tota; dietro il Cap. Donato Calamita del 7. Rgt. Bersaglieri e il Commissario capo Giuseppe Ventura.

Con l’aiuto di Cinzia Clemente (new entry) è stata realizzata la passeggiata storica animata “I luoghi della Libertà”; una vera e propria ricostruzione degli eventi storici del 1799 sapientemente rappresentata con recitazione, balli, canti e con la collaborazione dell’Associazione  “Obiettivo Successo” di Cinzia Clemente;  “Timpanisti e sbandieratori di Altamura”; il Gruppo   “Uaragnaun”; l’Associazione “Amlet”.

Il  concorso artistico/letterario, rivolto agli studenti delle scuole primarie di Altamura denominato “Noi, la storia di Ieri e di Oggi”, ha visto la partecipazione delle scuole:

-2° CD Garibaldi (da questa scuola sono pervenuti oltre la metà di tutti gli elaborati)

-3° CD Roncalli

-6° CD Don L. Milani

Della Giuria hanno fatto parte due eccellenze locali esperte nelle rispettive discipline:

-Franca Cicirelli, autrice anche di diversi libri per bambini (link Franca Cicirelli http://www.francacicirelli.net/)

-Tina Latorre, direttrice artistica del TeatroPat di Matera (link Tina Latorre https://trasformarti.wixsite.com/tinalatorre71)

I bambini che hanno partecipato con disegni e componimenti poetici/letterari sono stati premiati in Piazza Duomo, tra cui Francesco Forte; Michele Lomaistro; Rita Pepe; Antonella Castoro; Angela Mendoza Torres; Andrea Tortorelli. Tutte le opere sono esposte nella Pro Loco.

L’obiettivo dell’Associazione è “IL RICORDO DEGLI EVENTI DEL 1799, DELLA RESISTENZA ALTAMURANA, MARTIRI PER UN FUTURO LIBERO

Coro polifonico; da destra Giuseppe Carone, Orlando Paternoster; Angela Lomurno;Vincenzo Parziale; Rosa Simone.

                         La cantante Rosa Simone col suo coro polifonico

Giovanni Mercadante

Corrispondente Alta Murgia