A Matera in mostra ‘Giapponizzati’, le suggestioni del Sol Levante

Cultura & Società

Stefano Dominella, curatore della mostra ‘Giapponizzati. Racconti di un viaggio di Moda’, in programma a Matera

La mostra ‘Giapponizzati. Racconti di un viaggio di Moda’, già allestita nel museo del Castello di Santa Severa nel 2017, nel museo della Chiesa di San Carlo, a Modena, nel 2018 e nel marzo 2019 presso l’Istituto Italiano di Cultura di Tokyo, sarà visitabile a Matera, presso gli Ipogei nel cuore del centro storico della Capitale europea della cultura 2019, dal 27 maggio al 2 giugno. L’esposizione, ideata e curata da Stefano Dominella, con il patrocinio dell’Ice e di Unindustria, ripercorre la suggestione che la cultura del Sol Levante esercita sulla giovane creatività made in Italy. La mostra cita non solo il complesso fenomeno che è stato il giapponismo, ma anche l’intreccio di diverse culture che hanno dato luogo a fenomeni socio-economici, e di costume. Il fascino della cultura nipponica, sintetizzata dal kimono, irrompe con la sua autorevolezza contaminando oggetti, tessuti e stili di vita.

‘In mostra’ nove giovani designer, selezionati da Dominella, scevri dalla stretta morsa del marketing commerciale. Interpretano l’indumento più conosciuto al mondo, il kimono. Italo Marseglia, esteta e studioso di forme, ne sovverte le regole, Santo Costanzo, sperimentatore, ama dipingere i tessuti a mano con i colori luminosi di Mariano Fortuny, riprendendo le tecniche di pieghettatura artigiana con leggerezza ancestrale. Silvia Giovanardi, Ivan Donev, Andrea Lambiase, Gentile Catone, Christian Luongo, Francesca Nori, Michele Gaudiomonte, sono tutti affascinati dalla scoperta della cultura giapponese, rimescolano il visionario e lo rendono emozionale. Il Club della Creatività di Unindustria, fondato da Stefano Dominella lo scorso anno, con la D- Hub Studios di Lidia, ha partecipato con il Progetto ‘Giapponizzati’ al bando ‘Matera 2019: l’Open Future delle imprese italiane’, promosso da Confindustria e Fondazione Matera Basilicata 2019. L’edizione ‘Giapponizzati’ nella Città dei Sassi unisce moda, arte e audiovisivo. La settimana espositiva sarà animata da tre diversi workshop e incontri con illustri esponenti dei settori moda, tv e arte, che coinvolgeranno scuole di moda e design del territorio lucano.

Il giorno dell’inaugurazione, il 27 maggio alle ore 17.30 sarà presente all’evento con il saluto di benvenuto il presidente di Unindustria Filippo Tortoriello. Prenderà parte, inoltre, all’inaugurazione il presidente di Confindustria Basilicata Pasquale Lo Russo. E’ previsto l’intervento del presidente Sezione Tessile, Abbigliamento, Moda e Accessori Unindustria Stefano Dominella ed infine, la presentazione del Progetto ‘Giapponizzati’ a cura di Lidia Cudemo della D-Hub Studios. I sette giovani designer del Club della Creatività, sostenitori del made in Italy avranno l’opportunità di esporre creazioni ispirate al kimono e alla cultura giapponese, realizzando e dipingendo gli abiti come se fossero delle tele d’autore, così come l’artista Alessandro Sansone, che darà il suo contributo con la creazione di quadri unici, in simbiosi con gli stessi abiti. L’obiettivo è quello di valorizzare un’eccellenza tutta italiana ed estendere la conoscenza culturale del Giappone, intesa come moda, animazione e arte giapponese. A raccontarci la trasposizione dell’arte giapponese nei cartoni animati italiani sarà il produttore della famosa serie tv per ragazzi ‘Miracle Tunes’, Guido Bertè General manager di Show Lab a Prodea Group.