Fdi sollecita nomina provveditore regionale

Diritti & Lavoro

A seguito dell’insediamento al Dipartimento Amministrazione Penitenziaria (DAP), in Roma, del nuovo Direttore Generale del Personale e delle Risorse, Dott. Massimo PARISI, già Provveditore Regionale della Calabria (anche se per un brevissimo periodo), la nostra Regione, oggi, si trova sprovvista della figura apicale del responsabile del comando, della gestione e degli indirizzi da impartire alle 12 Carceri presenti in Calabria.

Preoccupazione per tale vuoto Istituzionale viene manifestata dal responsabile del Dipartimento Giustizia e Sicurezza per la provincia di Catanzaro di FDI avv. Francesco Grandinetti.

Il componente dell’assemblea nazionale del partito di Giorgia Meloni, nel ricordare la recente evasione avvenuta in data 19 maggio 2019 dal carcere di Cosenza da parte di un detenuto nordafricano (recluso per reati di violenza), evidenzia la necessità di porre in essere un lavoro sinergico, che non può prescindere dalla presenza di figure apicali come quella del Provveditore per la Regione Calabria, al fine di migliorare le condizioni di sicurezza degli Istituti penitenziari calabresi.

Fratelli d’Italia, da sempre sensibile alle problematiche riguardanti la Giustizia ed il territorio, chiede alle Istituzioni un impegno formale nella gestione delle carceri e, pertanto, sollecita il Sig. Ministro della Giustizia unitamente alle Autorità Amministrative competenti in materia affinché provvedano, con la massima celerità, a nominare un Provveditore Regionale in pianta stabile per la Calabria.

Avv. Francesco Grandinetti componente dell’assemblea nazionale di fdi e responsabile per laProvincia di Catanzaro del dipartimento giustiza e sicurezza