Francia, riprese cure per Vincent Lambert

Politica & Diritti

I giudici della Corte di Appello di Parigi hanno ordinato la ripresa delle cure per il giovane infermiere

Viviane e Pierre Lambert, madre e padre di Vincent, hanno vinto la loro battaglia per mantenere in vita il figlio. L’uomo è in stato vegetativo da oltre 10 anni in seguito a un incidente stradale che lo ha reso tetraplegico e dipendente dalle macchine per nutrizione e idratazione.

I genitori avevano presentato diversi ricorsi giudiziari, rigettati dal Consiglio di Stato che invece aveva confermato la decisione dei medici di interrompere le cure.

Il rappresentante legale della famiglia Lambert, Jean Paillot, ha avanzato un nuovo ricorso, una procedura d’urgenza per chiedere ai giudici di fermare la sospensione delle procedure per tenere in vita il paziente, iter avviato ieri mattina presso l’ospedale Chu Sébastopol di Reims, dove Vincent è attualmente ricoverato.

Nella serata di ieri la Corte di Appello di Parigi si è espressa a favore della vita: Vincent Lambert continuerà a vivere fino a quando una commissione dell’Onu non deciderà sulla sua sorte.

I giudici hanno pertanto ordinato di adottare tutte le misure necessarie per mantenere in vita il paziente, riprendendo la nutrizione e l’idratazione.

Francesca Moretti