Trasporti, agevolazioni tariffarie per l’esercito

Diritti & Lavoro

Trasporti, agevolazioni tariffarie: Il presidente Vizzino incontra delegati rappresentanza esercito

Pullman più adeguati alle tratte di lunga percorrenza e le stesse agevolazioni tariffarie riconosciute alle forze dell’ordine. Sono state queste le richieste avanzate dai  delegati del Consiglio intermedio della rappresentanza dell’esercito del comando forze operative sud nel corso di un incontro con il presidente della commissione trasporti del consiglio regionale Mauro Vizzino al quale la delegazione della forza armata ha consegnato un corposo dossier.

In particolare i militari dell’esercito segnalano la necessità che le ferrovie sud-est assicurino per i pendolari che ogni giorno dai comuni dalle province di Taranto e Brindisi devono raggiungere Bari pullman più adeguati e attrezzati per tratte così lunghe rispetto agli attuali mezzi utilizzati.

Inoltre i rappresentanti militari hanno evidenziato che altre regioni come Lombardia, Piemonte, Emilia-Romagna e Campania hanno attivato convenzioni con le società di trasporto pubblico locale per garantire sconti sugli abbonamenti ai militari delle forze armate in quanto sono comunque tenuti – oltre che ugualmente preparati ed addestrati – ad assicurare le stesse funzioni di pubblica sicurezza svolte dagli uomini delle forze dell’ordine. In Puglia, invece, c’è una disparità di trattamento in quanto è previsto uno sconto del 60% sul costo dell’abbonamento solo per le forze dell’ordine.

Il presidente Vizzino ha recepito le istanze impegnandosi a portare quanto prima all’attenzione della commissione le problematiche segnalate, comunque di competenza dell’assessorato ai trasporti sia per il reperimento delle risorse finanziarie necessarie che per far valere la responsabilità delle società di trasporto sull’adeguatezza dei mezzi utilizzati.