Montanaro Direttore Dipartimento Salute.

Benessere & Medicina

M5S: “Presenteremo interrogazione per conoscere i criteri della nomina”

“Presenteremo un’interrogazione sulla nomina di Vito Montanaro a Direttore del Dipartimento Politiche della Salute. Sappiamo che si tratta di un incarico fiduciario, ma vogliamo sapere i criteri su cui si è basata la scelta di Emiliano, dal momento che era stato emanato un Avviso Pubblico, in seguito al quale erano pervenute 24 candidature ritenute ammissibili. Non nutriamo dubbi sul curriculum di Montanaro, ma vorremmo conoscere anche quello degli altri candidati e capire come si sia proceduto per arrivare al nome che, guarda caso, era circolato sulla stampa fin dalle prime ore successive alle dimissioni dell’ex direttore Ruscitti”. Lo dichiarano i consiglieri del M5S Puglia

“Emiliano aveva giustificato l’aumento degli stipendi dei Direttori Generali, Amministrativi e Sanitari delle Asl – proseguono – con la necessità di attirare in Puglia grandi manager che potessero ricoprire ruoli importanti nella nostra sanità. Continua però a succedere che alla fine a essere nominati siano sempre i dirigenti a lui più vicini, con qualche rara eccezione dovuta a situazioni di necessità. Ad esempio la nomina del  nuovo DG della Asl di Bari la scorsa estate in seguito all’indagine che ha visto coinvolto lo stesso Montanaro per una presunta irregolarità in un Concorso, pregiudicandone la riconferma. Adesso che la sua posizione risulta alleggerita (pur essendo ancora coinvolto nell’inchiesta), gli è stata data subito un’altra poltrona. Un modo di fare a cui siamo purtroppo abituati, ma che non ci stancheremo mai di denunciare. Emiliano ci deve delle spiegazioni e auspichiamo che tra una Fiera e un viaggio all’estero si ricordi di passare dall’aula del consiglio regionale per darcela al più presto”.