Cantata plurale Per F. S. Dòdaro

Politica & Diritti

Utsanga.it e WeLab presentano Cantata plurale Per F. S. Dòdaro

Manifesti, letture, lettere, poesie, poesie visive, proiezioni in
memoria di Francesco Saverio Dòdaro a un anno dalla scomparsa

Interventi di Diego Dantes, Giovanna Rosato, Egidio Marullo, Francesco Aprile. Presso WeLab, a Lecce in viale della libertà 91, prosecuzione di via del mare 18 maggio 2019, h. 18:30

Cantata plurale vuole essere un omaggio al poeta, poeta visivo, teorico dell’arte e della letteratura Francesco Saverio Dòdaro, scomparso il nove febbraio 2018 a Lecce.

Nel 2015, Dòdaro, invitato dal poeta Sarenco, realizzava la sua ultima opera di poesia visiva, “Cantata duale”, per la collezione “Visual poetry in Europe” della Fondazione Benetton. L’iniziativa promossa da Utsanga.it in collaborazione con WeLab recupera in parte il nome di quell’ultima opera amplificandone il carattere di vicinanza e alterità.

Una cantata plurale che presenta, in mostra, manifesti relativi al movimento di arte genetica, fondato da Dòdaro a Lecce nel 1976 con sede anche a Genova e Toronto, ma anche opere, lettere e omaggi dall’archivio della rivista Utsanga.it e parte dell’attività del movimento letterario New Page-Narrativa in store, fondato da Dòdaro a Lecce nel 2009 e del quale ricorre oggi il decimo anniversario.

Francesco Aprile, Egidio Marullo e Giovanna Rosato racconteranno l’esperienza letteraria ed editoriale di Dòdaro, ripercorrendo le tappe fondamentali di un percorso che dagli anni Cinquanta in poi si è sviluppato mostrando l’esplosiva qualità della ricerca poetica dòdariana.

Verrà proiettato il documentario che nel 1980 Raffaele Nigro girò per la Rai di Bari all’interno del programma “Intorno a noi: poeti in gruppo”, in cui viene mostrato il poeta, con altri operatori del movimento genetico, alle prese con una performance all’interno dell’ospedale psichiatrico di Strudà (Le).

Saranno esposti materiali dei seguenti autori: Francesco Saverio Dòdaro, Franco Gelli, Julien Blaine, Giorgio Moio, Ruggero Maggi, Donato Di Poce, Cristiano Caggiula, Francesco Pasca, Gino Gini, Fernanda Fedi, Luciano Caruso, Bartolomé Ferrando, Luc Fierens, Francesco Aprile, Giovanni Valentini, Antonio Massari, Ilderosa Laudisa, Rolando Mignani.