Violenze sessuali e bancarotta, in manette 5 latitanti italiani

Cronaca

In tre condannati per reati sessuali, due per reati contro il patrimonio

Si erano sottratti alle condanne definitive per reati sessuali, ora ritorneranno in Italia. La Polizia di Stato ha catturato nella Repubblica Dominicana tre latitanti grazie ad un’operazione condotta dai poliziotti del servizio centrale operativo, della squadra mobile di Brescia e del servizio per la cooperazione internazionale di Polizia, con la collaborazione della polizia locale. Il viaggio nella Repubblica Dominicana ha consentito ai poliziotti italiani di catturare anche altri due latitanti destinatari di condanne per reati contro il patrimonio.

L’attività investigativa si inserisce nell’ambito del progetto ‘Wanted 3’, promosso dalla Direzione Centrale Anticrimine della Polizia di Stato per rintracciare i soggetti che, per sfuggire all’esecuzione di provvedimenti restrittivi, si danno alla latitanza sia in Italia che all’estero. Questo risultato è stato, inoltre, reso possibile dalla collaborazione tra la Polizia di Stato italiana e quella della Repubblica Dominicana, realizzata attraverso il servizio per la cooperazione internazionale di Polizia. I cinque arrestati sono partiti dall’aeroporto ‘Las Americas’ di Santo Domingo e sono rientrati in Italia.