Cani salvataggio nautico a Pane e Pomodoro

Politica & Diritti

BARI – Domenica la scuola cani salvataggio nautico a pane e pomodoro con gli ospiti della casa di comunità Marzano. Per l’incontro del progetto di pet therapy finanziato dall’assessorato al welfare

Domenica 5 maggio, dalle ore 10 alle ore 12, presso la spiaggia di Pane e Pomodoro, si terrà l’incontro conclusivo del progetto di Pet Therapy, “La giusta convivenza con il nostro amico peloso”, finanziato dall’assessorato al Welfare nell’ambito degli interventi a contrasto della grave emarginazione adulta e promosso dall’associazione Scuola Cani Salvataggio Nautico, con il coordinamento progettuale di Giusella Massari, medico veterinario comportamentalista esperto in interventi assistititi con gli animali, e di Alessandra Giannoccaro, medico veterinario e istruttore cinofilo.

La giornata vedrà la presenza in spiaggia dei cani bagnino dell’associazione, operativi da anni a Pane e Pomodoro: saranno presenti tutte le unità cinofile che interagiranno con gli ospiti della Casa di comunità “Marzano”, la struttura convenzionata con l’amministrazione comunale. Presenzieranno, inoltre, gli adulti e bambini che hanno partecipato agli appuntamenti programmati dall’associazione durante i quali sono stati affrontati tutti i benefici derivanti dalla convivenza e dal contatto con gli animali.

“Siamo sicuri – commenta il presidente dell’associazione Scuola Cani Salvataggio Nautico Donato Castellano – che anche l’incontro di domenica regalerà sorrisi e forti emozioni ai nostri amici, perché ormai possiamo considerarli nostri amici, in quanto con loro si è instaurato un rapporto speciale. Siamo fiduciosi che un’attività del genere si possa ripetere ancora”.

È di qualche giorno fa l’accordo stipulato con il Comune di Bari, che vedrà nuovamente presenti sulla spiaggia di Pane e Pomodoro, per il settimo anno consecutivo, le unità cinofile e i volontari dell’associazione. A partire dal 16 giugno, riprenderà il servizio di salvataggio in mare e quello di accoglienza per le persone con disabilità, in programma ogni domenica d’estate.