Salvini: “Proroga rottamazione cartelle in dl crescita”

Cronaca

Per la rottamazione delle cartelle “lo strumento più veloce è chiedere una proroga” alla scadenza “come emendamento del decreto crescita”. Così Matteo Salvini, sulla scadenza della presentazione della richiesta della pace fiscale, prevista per domani. “Già un milione di domande? Arriva una proroga, lo chiede l’ordine dei commercialisti, un governo amico deve dire di sì”. “Loro – assicura – non sono i grandi evasori, hanno cartelle da trenta, quaranta mila euro”.

Al momento il governo non prevede nessuna proroga della scadenza per le domande di adesione alla rottamazione ter prevista per domani. Lo riferiscono fonti del Mef. La richiesta di rivedere il calendario della nuova edizione della definizione agevolata per regolare i contenziosi col fisco e il saldo e stralcio delle mini-cartelle è stata avanzata da commercialisti e consulenti del lavoro, tra gli altri, per i problemi riscontrati nel funzionamento della piattaforma online attraverso la quale depositare le domande.