Conosciamo il Parlamento Europeo

Politica & Diritti

  • Ruolo: organo legislativo dell’UE eletto a suffragio universale con competenze di vigilanza e di bilancio
  • Membri: 751 deputati (membri del Parlamento europeo)
  • Presidente: Antonio Tajani
  • Anno di istituzione: 1952 quale Assemblea comune della Comunità europea del carbone e dell’acciaio; 1962 quale Parlamento europeo, con le prime elezioni dirette nel 1979
  • Sede: Strasburgo (Francia), Bruxelles (Belgio), Lussemburgo
  • Sito webParlamento europeo

Il Parlamento europeo è l’organo legislativo dell’UE che è eletto direttamente dai cittadini dell’Unione ogni cinque anni. Le ultime elezioni si sono svolte nel maggio 2014.

Elezioni

Le prossime elezioni europee si terranno tra il 23 e il 26 maggio 2019. Puoi svolgere un ruolo attivo nel diffondere il messaggio registrandoti al sito web: Stavolta voto

Cosa fa il Parlamento europeo?

Il Parlamento europeo ha tre funzioni principali:

Legislazione

  • adotta la legislazione dell’UE, insieme al Consiglio dell’UE, sulla base delle proposte della Commissione europea
  • decide sugli accordi internazionali
  • decide in merito agli allargamenti
  • rivede il programma di lavoro della Commissione e le chiede di presentare proposte legislative

Supervisione

  • svolge un controllo democratico su tutte le istituzioni dell’UE
  • elegge il presidente della Commissione e approva la Commissione in quanto organo. Può votare una mozione di censura, obbligando la Commissione a dimettersi
  • concede il discarico, vale a dire approva il modo in cui sono stati spesi i bilanci dell’Unione europea
  • esamina le petizioni dei cittadini e avvia indagini
  • discute la politica monetaria con la Banca centrale europea
  • rivolge interrogazioni alla Commissione e al Consiglio
  • effettua monitoraggio elettorale

Bilancio

  • elabora il bilancio dell’Unione europea, insieme al Consiglio
  • approva il bilancio di lungo periodo dell’UE, il “quadro finanziario pluriennale”.

Composizione

Il numero di eurodeputati per ogni paese è approssimativamente proporzionale alla popolazione di ciascuno di essi, secondo i criteri della proporzionalità degressiva: un paese non può avere meno di 6 o più di 96 eurodeputati e il numero totale non può superare i 751 (750 più il presidente). I gruppi parlamentari sono organizzati in base allo schieramento politico, non in base alla nazionalità.

Il presidente rappresenta il Parlamento europeo nei confronti delle altre istituzioni dell’UE e del mondo esterno e dà l’approvazione finale al bilancio dell’UE.

Come funziona il Parlamento europeo?

Il lavoro del Parlamento europeo si articola in due fasi principali:

  • commissioni – preparano la legislazione.
    Il Parlamento europeo conta 20 commissioni e due sottocommissioni, ognuna delle quali si occupa di un determinato settore. Le commissioni esaminano le proposte legislative. Gli eurodeputati e i gruppi politici possono presentare emendamenti o respingerle. Le proposte sono anche discusse all’interno dei gruppi politici.
  • sessioni plenarie – adottano la legislazione.
    In questa fase gli eurodeputati si riuniscono nell’emiciclo per esprimere un voto finale sulla proposta legislativa e gli emendamenti proposti. Di solito si svolgono a Strasburgo per quattro giorni al mese, ma talvolta vengono organizzate sessioni supplementari a Bruxelles.

Il Parlamento europeo e i cittadini

Per chiedere al Parlamento europeo di agire su una determinata questione, si può presentare una petizione (per posta oppure online).

Le petizioni possono riguardare qualsiasi tema rientri fra le competenze dell’UE.

Per presentare una petizione, occorre essere cittadini di uno Stato membro dell’UE o risiedervi. Le società o altre organizzazioni devono avere sede nell’UE.

È anche possibile contattare il Parlamento europeo mediante l’eurodeputato della propria circoscrizione o l’Ufficio informazioni del Parlamento europeo del proprio paese.