Vince un concorso internazionale con un tweet

Cultura & Società

Chi lo dice che i social media distolgano i giovani dalla lettura? Non è certo il caso dello studente Andrea Di Bari, frequentante la  classe 1^C del Liceo Scientifico ‘Valdemaro Vecchi’ di Trani, che ha conseguito un importante premio elaborando un tweet ispirato al romanzo di Pirandello “Il fu Mattia Pascal”, classificandosi al terzo posto tra i 500 studenti di scuole italiane e straniere che hanno preso parte al Concorso.

La competizione, promossa dal Liceo Scientifico “Federico II di Svevia” di Altamura, ha stimolato la riflessione dei partecipanti sull’importanza dei legami, di tutti i tipi: affettivi, storici, artistici, letterari.

L’ispirazione è avvenuta nell’Aula aumentata dalla Tecnologia delLiceo “Vecchi” di Trani, dove gli studenti della classe 1^C hanno lavorato sulla nozione di ‘narrativa breve’, creando tweet di duecentottanta caratteri che sono, al tempo stesso, microraccontidi cui la Commissione ha apprezzato la tecnica  e la creatività.

Lo studente vincitore, accompagnato dai genitori, dai compagni della classe  e dalla sua prof.ssa di Lettere prof.ssa  Maria Stella de Trizio, nel suo elaborato ha riflettuto sulla figura di Mattia Pascal, il quale, troncati i legami con se stesso e costruitosi una nuova personalità con un nuovo nome, si rende conto di non aver raggiunto la realizzazione sperata, restando prigioniero di se stesso.

Alla Cerimonia di Premiazione, avvenuta in questi giorni presso il Teatro “Mercadante” di Altamura, è intervenuto il Direttore della Scuola di Medicina dell’Università degli Studi di Bari, il prof. Loreto Gesualdo, il quale, nella sua relazione introduttiva, ha illustrato agli studenti intervenuti l’importanza di una donazione consapevole.

Sono intervenuti la prof.ssa Sabina Piscopo, organizzatrice del Concorso, la prof.ssa Giovanna Cancellara, Dirigente Scolastico del Liceo Scientifico di Altamura, e, infine, la sindaca di Altamura, avv. Rosa Melodia.

Durante la premiazione, lo studente ha ringraziato il proprio Dirigente Scolastico, la prof.ssa Angela Tannoia, per le opportunità sempre date ai propri studenti e  per aver consentito la partecipazione al concorso.