Umanizzazione delle cure in oncologia “estetica oncologica”

Benessere & Medicina

I° convegno nazionale 16 Aprile 2019 alla Biblioteca di Anatomia Patologica Ospedali Riuniti di Foggia dalle 9,30 alle 16,30 

Ingresso gratuito. È necessario accreditarsi inviando una e-mail convegnoesteticaonco@libero.it 

“Il progetto “ESTETICA ONCOLOGICA”  nasce dalla volontà e dall’esigenza di perseguire un approccio globale alla malattia e di umanizzazione delle cure”, spiega la responsabile del progetto stesso, l’estetologa Antonietta Mastrangelo del Centro Studi Sa.Be.Form di Foggia. Mastrangelo, da circa 40 anni, organizza e dirigeCorsi di formazione professionale per Estetiste”. 

“Per “umanizzazione” s’intende quel processo in cui si deve porre il malato al centro della cura, superando la concezione della semplice malattia per arrivare ad un’assistenza orientata quanto più possibile alla persona, considerata nella sua interezza fisica, sociale e psicologica. 

All’interno del contesto di malattia, ed in particolare in ambito oncologico, risultano rilevanti i fattori funzionali: un paziente che riesce a mantenere una buona funzionalità corporea certamente potrà contare su un maggior numero di risorse con cui affrontare le difficoltà implicite nella patologia. Proprio per questo motivo negli ultimi anni la medicina oncologica ha dedicato sempre più spazio e attenzione alla qualità di vita dei malati, attraverso il controllo dei sintomi e degli effetti collaterali delle terapie. Altrettanto rilevanti sono i fattori sociali che comprendono l’insieme delle relazioni che la persona mantiene con le figure del proprio contesto interpersonale. 

La malattia oncologica rappresenta per il paziente che la vive (e per le persone che gli sono accanto) un’esperienza globale, capace di incidere su tutte le dimensioni importanti della sua vita. Tuttavia, tra i tanti aspetti coinvolti dall’esperienza di malattia, è il corpo a ricoprire un ruolo da protagonista. La malattia oncologica rappresenta per il paziente che la vive (e per le persone che gli sono accanto) un’esperienza globale, capace di incidere su tutte le dimensioni importanti della sua vita. 

É facile capire come l’immagine corporea risulti particolarmente coinvolta, soprattutto in forza dei profondi cambiamenti che un corpo ammalato di cancro è costretto a subire. In generale le ricerche sulla relazione tra immagine corporea e cancro hanno messo in evidenza come compromissioni della prima si ripercuotono negativamente sulla qualità della vita, sull’adattamento psicosociale, sulla sessualità e sull’autostima dei pazienti. 

Alla luce delle suddette consapevolezze, il Centro Studi “Sa.Be.Form” con il Convegno ritiene necessario presentare il Progetto ESTETICA ONCOLOGICA in collaborazione con i medici e pianificare all’interno dell’Unità Operativa di Oncologia un percorso che, accanto alle terapie, erogasse trattamenti estetici complementari (punto- BEAUTY THERAPY IN ONCOLOGY) con l’obiettivo di aiutare le pazienti  ad affrontare la malattia, alleviando per quanto possibile i disagi e migliorando la qualità della loro vita. Obiettivo del progetto ed esito sensibile dell’assistenza sotteso saranno il benessere psicologico, l’adesione e la risposta al percorso di cura attraverso un approccio integrato al paziente.

Il Centro Studi Sa.Be.Form di Foggia, infatti, ha come obiettivi: promuovere la prevenzione, sostenere le donne che si confrontano con la malattia, migliorare la qualità della vita con l’umanizzazione delle cure in oncologia e sostenere la ricerca, attraverso l’informazione e la formazione”. 

PROGRAMMA DEL CONVEGNO 

Convegno inizio 9,30 alle 16,30

Presso la Biblioteca di Anatomia Patologica “Ospedali Riuniti” in Viale Luigi Pinto

Ingresso gratuito. È necessario accreditarsi inviando una e-mail convegnoesteticaonco@libero.it 

Saluti Istituzionali del Direttore Sanitario, FRANCO MEZZADRI

MODERATRICE Prof. SABRINA STRIPPOLI 

Relatori 

Prof. Francesco SCHITTULLI Senologo-chirurgo oncologo, Presidente Nazionale della LILT

“Prevenzione -Umanizzazione delle cure in oncologia con l’Estetica Oncologica” 

Dott. Maurizio Di BISCEGLE Dirigente reparto di oncologia medica “Ospedali Riuniti” di Foggia

“Qualità di vita nei pazienti oncologici a lunga sopravvivenza: risultati raggiunti” 

Dott.ssa Ines PANESSA Psicologa clinica e forense 

“L’approccio al paziente oncologico è oggi caratterizzato da una visione globale della persona”.

Dott.Giuseppe BOVE – Dott.ssa Giorgia COCCO Radioterapia oncologica “Ospedali Riuniti” Foggia

“Radioterapia: inestetismi e le loro correzioni”

Prof. Aurelio PORTINCASA Professore Ordinario di Chirurgia Plastica e Ricostruttiva Università degli Studi di Foggia

“La chirurgia plastica Ricostruttiva ed Estetica in aiuto al corpo che cambia”

Dott.ssa Gloriana ASSALTI, Farmacista Cosmetologa presso Direzione di “Fatebenefratelli” di Roma

“La prescrizione cosmetica e danno cutaneo-dermopigmentazione –TATUAGGIO”

Spazio domande  (il pubblico potrà dialogare con i relatori inviando quesiti tramite WhatsApp) 

13:00 – BREVE LUNCH

Dott. Sergio VALERIO biologo-nutrizionista

“Alimentazione microbioma e salute” 

Mariangela PETRUZZELLI Giornalista e Scrittrice, Presidente di Miss Chef

“Cucina e salute”

Dott.MARCELLO DI MILLO Responsabile Breast Unit AOU Foggia

“Risultati della Breast Unit in Capitanata”

Renè BONANTE Giornalista, scrittore Make Up Artist

“Esperienza in Ospedale. I  traguardi raggiunti in estetica oncologica”

Antonietta MASTRANGELO Estetologa responsabile della formazione del Centro Studi Sa.Be.form

“Presentazione del progetto di un Punto Beauty Therapy in Oncology e la Formazione in collaborazione con l’oncologo e altre figure mediche per assicurare prevenzione