SSD Brindisi FC non accetta le dichiarazioni del Mesagne

Sport

La società SSD Brindisi FC lette le dichiarazioni rilasciate dal presidente del Mesagne Sig. Todisco, il quale ha accusato in maniera grave il club, e di conseguenza la squadra, rispetto all’impegno profuso  nell’ultima gara di campionato, considera di cattivo gusto e del tutto fuori luogo dette affermazioni. Stigmatizzando le dichiarazioni del massimo dirigente del Mesagne, si evidenzia come la sua squadra non abbia fatto alcun “favore” al Brindisi, pareggiando nel penultimo turno con la Fortis Altamura, dal momento che il favore, al massimo, lo abbia fatto solo a se stessa che necessitava di punti importanti per la salvezza. La dirigenza del Brindisi non consente a nessuno di infangare l’onorabilità, la correttezza in campo e fuori dei suoi tesserati.

Il Brindisi nell’arco dell’intera stagione si è sempre distinto per correttezza, lealtà e fair play, come dimostrato dalle innumerevoli interviste rilasciate dai propri tesserati , attraverso le quali, non ha mai sollevato alcuna polemica nei confronti di istituzioni calcistiche, classe arbitrale e tantomeno altre società. Il rispetto degli avversari deve essere alla base dello spirito di chiunque voglia fare calcio. La società del Brindisi augura al Mesagne le migliori fortune per questa appendice di campionato, nella consapevolezza che i successi maturati  dai club della provincia arricchiscano l’intero movimento calcistico provinciale.