Di Maio, ultradestre alleate della Lega mi preoccupano non poco

Politica & Diritti

“Stiamo parlando di gruppi parlamentari – ha aggiunto – che sono usciti dal Parlamento quando si commemorava la strage dell’Olocausto e quello che hanno fatto nei campi di concentramento. Quindi, quando vedo queste cose, mi preoccupo”. “E’ mio dovere – ha sottolineato – come forza politica e come capo politico del Movimento 5 Stelle è dire che quelle cose non mi appartengono. Infatti, noi creeremo un gruppo unico e indipendente in Parlamento europeo con altri movimenti civici come il nostro e non stare con queste ultradestre, che quando si tratta di scontri ideologici mi preoccupano non poco”.

“Sicuramente – ha continuato Di Maio – con la Lega e con Matteo Salvini lavoriamo benissimo quando si tratta di fatti concreti e di aiutare gli italiani. Mi preoccupa invece un po’ quello che è successo a Verona, con farneticazioni, per cui per difendere un fatto vero come la famiglia e il fatto che si fanno pochi figli in Italia, si debba abolire la legge sull’aborto o si debba chiudere la donna in casa”.