Loizzo: “la legge sulla panificazione innovativa, attesa, urgente”

Cronaca

All’indomani dell’approvazione della legge regionale che detta norme in tema di promozione e tutela dell’attività di panificazione, il presidente del Consiglio regionale Mario Loizzo sottolinea il rilievo dell’iniziativa legislativa. “La curiosità sui tanti aspetti legati alla prima seduta consiliare nella nuova sede in via Gentile ha fatto passare in secondo piano una legge innovativa, a difesa dei consumatori e dell’intero settore della panificazione di qualità, un vanto per la Puglia”.
Il consenso dell’Assemblea sulla pdl e “gli emendamenti dei colleghi di maggioranza e minoranza hanno rafforzato un articolato importante, atteso dall’intera filiera”, fa presente Loizzo.

Il buon pane pugliese è considerato un prodotto di eccellenza, in Italia e all’estero: “con la sua fragranza, le forme caratteristiche e la varietà delle materie prime tra farine semola patate, è un alimento identitario”, osserva il presidente del Consiglio regionale. Non a caso, i marchi di denominazione e garanzia sono diffusi nell’intero territorio regionale, dalle ‘ruote’ del Gargano alle pucce salentine, ai pani ionici al Dop di Altamura, che ricordano tutti il pane fatto in casa.
Le norme, condivise con le Associazioni dei panificatori, puntano a rafforzare il settore, a tutelare i consumatori garantendo la qualità e riconoscibilità dei prodotti, a valorizzare la produzione tradizionale su basi artigianali e a distinguerla da quella industriale.

Una corretta informazione nutrizionale, la sicurezza igienico-sanitaria dei prodotti e la promozione delle eccellenti specialità da forno tipiche della tradizione pugliese sono ulteriori obiettivi della legge. (fel)