Simonetta Dellomonaco nuovo presidente della Fondazione Apulia Film commission

Cronaca

“Architetto e project manager per diversi enti pubblici e privati. Una lunga esperienza da Consigliere di Amministrazione di Apulia Film Commission, con specifiche deleghe su Social Film Fund, in collaborazione con Fondazione Con il Sud,  progetti internazionali di promozione del cinema pugliese e Cineporti.

Specializzata inoltre nei progetti culturali integrati di sviluppo per la valorizzazione, gestione e riqualificazione del patrimonio culturale e paesaggistico; negli aspetti gestionali e partecipativi dello sviluppo sostenibile; nella cooperazione internazionale; nella creazione di nuovi attrattori culturali e drivers di sviluppo, anche con azioni di public-private-partenrship.

Una formazione trasversale tra valorizzazione del patrimonio (facoltà di architettura Università Sapienza di Roma), rigenerazione urbana e recupero delle aree dismesse (Institut Francais d’Urbanisme di Parigi), progettazione paesaggistica (Scuola di specializzazione Università Sapienza di Roma), successivamente come docente dell’Università Sapienza di Roma. Per tutte queste ragioni abbiamo voluto Simonetta Dellomonaco alla guida di Apulia Film Commission: una donna pugliese, di Brindisi, che ha tanto da dare, come la sua storia dimostra, in termini di professionalità, sensibilità, motivazione, alla crescita della Fondazione. Il Cinema non conosce confini che non possano essere superati, alla stessa maniera l’Apulia Film Commission ha per vocazione lo sguardo rivolto sempre verso nuovi traguardi. Ringrazio Maurizio Sciarra e tutto il precedente cda per il lavoro svolto. A Simonetta Dellomonaco e a tutti i nuovi componenti del consiglio di amministrazione i miei migliori auguri”.

Con queste parole il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano commenta la nomina di Simonetta Dellomonaco presidente di Apulia Film Commission.

Simonetta Dellomonaco è stata eletta oggi dall’Assemblea dei Soci all’unanimità, su proposta della Regione Puglia, rappresentata dall’Assessore all’Industria Turistica e Culturale della Regione Puglia Loredana Capone. Durante l’assemblea, inoltre, sono stati eletti consiglieri di amministrazione Giandomenico Vaccari, Giovanni Dello Iacovo, Marta Proietti e Luca Bandirali, su indicazione dei diversi Enti soci. La neo presidente Dellomonaco, già Consigliere della Fondazione, subentra al presidente uscente il regista Maurizio Sciarra, mentre i due nuovi Consiglieri sostituiscono gli uscenti Chiara Coppola e Fabio Prencipe.

Per l’Assessore all’Industria Turistica e Culturale della Regione Puglia Loredana Capone “in Puglia la parola cinema  e’ consolidata ampiamente, ha un senso e ha una sostanza – commenta l’assessore -In questi tre anni la Regione Puglia e Apulia Film Commission hanno quasi decuplicato  il film fund, strumento cardine per lo sviluppo del cinema e dell’audiovisivo della nostra regione, che abbiamo esteso anche alle serie televisive per ampliare il marketing territoriale”.

Accanto ai finanziamenti, l’assessore ricorda che: “È cresciuta anche l’apertura verso il territorio, anche grazia all’aumento della rete dei festival in Puglia. L’elenco delle tante iniziative che in questi anni sono state realizzate, è davvero corposo. Per questo motivo mi sento di ringraziare Maurizio Sciarra e i Consiglieri tutti, che hanno contribuito a questo ulteriore passo avanti del cinema in Puglia. Allo stesso tempo, ritengo che la nomina della nuova presidente Simonetta Dellomonaco, ma anche del nuovo CdA, premiando il talento e  Le competenze che sono maturate sul territorio , darà nuovo impulso, linfa e idee al già ottimo lavoro svolto da Afc in questi anni. Siamo sicuri che la professionalità di Dellomonaco, soddisferà appieno la scelta di questa Amministrazione regionale. Non ultimo, lo sguardo al femminile può solo delineare nuove prospettive verso l’arte del cinema e dell’audiovisivo. La presenza del professor Luca Bandirali, docente di cinema, indicato insieme alla presidente Dellomonaco e a Giandomenico Vaccari, così come le nomine di Marta Proietti e Giovanni Dello Iacovo, potranno dare un importante contributo scientifico e operativo all’azione della nostra film Commission che è tra le prime film Commission italiane”.