Il Teatro Petruzzelli di Bari

Eventi & Spettacoli

Un avvio di stagione positivo per la Fondazione Teatro Petruzzelli: l’ente lirico pugliese, presieduto dal sindaco di Bari, Antonio Decaro e condotto dal sovrintendente Massimo Biscardi, ha presentato alla fine di gennaio il primo titolo della nuova stagione d’Opera, Simon Boccanegra, acclamato da pubblico e critica.

Il nuovo allestimento scenico per la regia di Arnaud Bernard, realizzato dal Petruzzelli,  in coproduzione con Fondation pour l’Art Musical, Lyrique et Chorégraphique-Opéra de Lausanne e Slovene National Theatre Maribor ha segnato il brillante debutto nel ruolo del titolo del baritono di fama mondiale Luca Salsi.

TEATRO PETRUZZELLI – BARI
foto di Vito Mastrolonardo

La chiusura del 2018 aveva segnato una serie di importanti incrementi numerici:

nel 2018 infatti il numero degli spettacoli cartellone è passato da 73 a 175 e nel 2019 le alzate di sipario saranno ben 199.

Il numero degli spettatori è passato dai 64.000 della Stagione 2013 ai 149.000 del 2018.

Il numero degli spettatori di età compresa fra i 5 ed i 14 anni è passato dai 642 del 2013 ai 34.000 del 2018.

Per il 2019 il Petruzzelli propone 9 titoli d’opera, fra cui tre nuovi propri allestimenti, un appuntamento dedicato alla danza contemporanea, lo spettacolo di clownerie che ha commosso ed emozionato tutto il mondo e 20 appuntamenti della Stagione Concertistica, per un totale di ben 102  alzate di sipario (in incremento considerando le 82 del Cartellone 2018).

A febbraio  andrà in scena Madama Butterfly, allestimento del Petruzzelli, per la direzione di Giampaolo Bisanti (direttore stabile dell’Orchestra del Teatro) e la regia di Daniele Abbado.

A marzo è in programma Slava’s SnowShow . Ideato e messo in scena da Slava Polunin, considerato “il miglior clown del mondo”, questo spettacolo è considerato  “un classico del teatro del XX secolo” (The Times, Londra).

Ad aprile è in cartellone Die Walküre, nuovo allestimento del Petruzzelli, dall’idea scenica originale del 2009, per la direzione di Stefan Anton Reck e la regia di Walter Pagliaro.

A giugno sarà la volta di Tosca, allestimento del Regio di Parma, diretto da Antonio Pirolli  (22, 23, 27, 28, 29, 30 giugno, 2 e 3 luglio) e Alvise Casellati (25, 26 giugno) e per la regia di Joseph Franconi Lee  (da un’idea di Alberto Fassini).

A settembre andrà in scena Il barbiere di Siviglia, allestimento del Rossini Opera Festival di Pesaro, per la direzione di Renato Palumbo e la regia di Pier Luigi Pizzi.

Ad ottobre doppio appuntamento con la direzione di Renato PalumboLa voix humaine, allestimento del Comunale di Bologna per la regia di Emma Dante e Cavalleria rusticana allestimento della Fondazione Petruzzelli, per la regia di Michele Mirabella.

A novembre è in programma Eugenij Onegin di Pëtr Il’ič Čajkovskij, produzione e allestimento scenico dell’Helikon Opera Moscow, con la direzione di Valery Kiryanov e la regia di Dimitry Bertman, dall’originale storico di Konstantin Stanislavsky.

Sempre a novembre Ballet Preljocaj di Angelin Preljocaj proporrà lo spettacolo La Fresque (dal racconto cinese “La pittura sul muro”).

A chiudere la Stagione a dicembre sarà La Bohème di Giacomo Puccini, nuovo allestimento scenico della Fondazione Teatro Petruzzelli, per la direzione di Giampaolo Bisanti e la regia di Hugo de Ana.

Grande successo anche per i primi appuntamenti della Stagione Concertistica 2019: dopo il concerto diretto da Stefan Anton Reck con l’esecuzione di di Olivier  Messiaen, il concerto del Pavel Haas Quartet e il concerto diretto da Giampaolo Bisanti con il pianista di fama internazionale  Jan Lisiecki c’è grande attesa per il recital di Maxim Vengerov (violino) e Polina Osetinskaya (pianoforte), top star del panorama mondiale che si esibiranno al Petruzzelli venerdì 15 febbraio.

TEATRO PETRUZZELLI – BARI
foto di Vito Mastrolonardo

Molto ricco anche il nuovo programma concertistico.

Domenica 10 marzo alle 19.00 è in cartellone il concerto di Isabelle Faust (violino), con un programma tutto dedicato a Johann Sebastian Bach che propone: Sonata n. 1 in sol minore BWV 1001, Partita n. 1 in si minore BWV 1002 Sonata n. 2 in la minore, BWV 1003, Partita n. 3 in Mi maggiore BWV 1006, Sonata n. 3 in Do maggiore BWV 1005 e Partita n. 2 in re minore BWV 1004.

Martedi 19 marzo alle 20.30 Ryan Mc Adams dirigerà l’Orchestra del Teatro Petruzzelli, solista Hakan Hardenberger (tromba).

In programma Four sea interludes, dall’opera “Peter Grimes”, op. 33 di Benjamin Britten, Concerto per tromba e orchestra “Nobody knows the trouble I see” di Bernd Alois Zimmermann e Sinfonia n.5, in re minore, op.47 di Dmitrij Šostakovič.

Sabato 23 marzo alle 19.00 Renato Palumbo dirigerà l’Orchestra e il Coro del Teatro Petruzzelli. Maestro del Coro Fabrizio Cassi.

Solisti del concerto: Maria Teresa Leva (soprano), Silvia Beltrami (mezzosoprano), Luciano Ganci (tenore), Roberto Scandiuzzi (basso).

In programma Messa di Requiem per soli, coro e orchestra di Giuseppe Verdi.

Mercoledi 15 maggio alle 20.30 un appuntamento di particolare prestigio con l’Orchestra Filarmonica di San Pietroburgo, diretta da Yuri Temirkanov, con la solista Sayaka Shoji (violino).

In programma: Concerto per violino e orchestra in Re Maggiore, op. 35 e Sinfonia n.6 in si minore, op. 74 “Patetica” di Pëtr Il’ič Čajkovskij.

Giovedi 30 Maggio alle 20.30 sarà la volta del recital di Angela Hewitt (pianoforte) con un programma tutto dedicato a Johann Sebastian Bach che propone Toccata in do minore, BWV 911, Toccata in sol maggiore, BWV 916, Toccata in fa diesis minore, BWV 910, Toccata in mi minore, BWV 914, Toccata in re minore, BWV 913, Toccata in sol minore, BWV 915, Toccata in re maggiore, BWV 912 e Fantasia cromatica e Fuga in re minore, BWV 903.

Sabato 8 giugno alle 19.00 Giampaolo Bisanti dirigerà l’Orchestra, il Coro femminile del Teatro Petruzzelli e il Coro di Voci Bianche. Maestro del Coro Fabrizio Cassi, solista Annely Peebo (contralto).

In programma la Sinfonia n. 3, in re minore, in sei tempi per contralto, coro femminile, coro di voci bianche e orchestra di Gustav Mahler.

Venerdì 27 settembre alle 20.30 Sasha Goetzel dirigerà l’Orchestra del Teatro Petruzzelli. Solista Beatrice Rana (pianoforte). Il programma propone la prima esecuzione assoluta di The fairy circles, nuova composizione di Michele Dall’Ongaro, commissionata dalla Fondazione Petruzzelli, Concerto n.3 op.26 in Do maggiore per pianoforte e orchestra op. 26 di Sergej Sergeevič Prokof’ev e L’Uccello di fuoco, versione 1945  di Igor Stravinskij.

Mercoledi 2 ottobre alle 20.30 Ottavio Dantone dirigerà l’Orchestra e il Coro del Teatro Petruzzelli. Maestro del Coro Fabrizio Cassi. Solisti: Roberta Invernizzi (soprano), Josè Maria Lo Monaco (mezzosoprano), Patrick Grahl (tenore), Luigi De Donato (basso).

In programma: Requiem in re minore, per soli, coro e orchestra KV 626 di Wolfgang Amadeus Mozart.

Domenica 6 ottobre alle 19.00 sarà la volta dell’Artemis Quartett composto da Vineita Sareika (violino), Anthea Kreston (violino), Gregor Sigl (viola) ed Eckart Runge (violoncello). In programma: Quartetto per archi n. 12, in do minore, D. 703, “Quartettsatz” di Franz Schubert, Quartetto per archi n. 6, in Re maggiore, SZ 114 di Béla Bartók e Quartetto per archi n. 15, in Sol maggiore, op. 161, D. 887 di Franz Schubert.

Lunedi 21 ottobre alle 20.30 è in cartellone il recital di Benjamin Grosvenor (pianoforte) che proporrà un programma dedicato a Blumenstück, in re bemolle maggiore, op.19 e Kreisleriana, otto fantasie per pianoforte, op. 16 di Robert Schumann, Sonata 1.X.1905, in mi bemolle minore, VIII/19 di Leoš Janáček, Visions Fugitives per pianoforte, op. 22 di Sergej Prokofiev e Réminiscences de Norma basato su temi dell’opera “Norma” di Vincenzo Bellini, LW A77 di Vincenzo Bellini/Franz Liszt.

Venerdi primo novembre alle 19.00 saranno in concerto al Petruzzelli Viktoria Mullova (violino) ed Alasdair Beatson (pianoforte) con un programma tutto dedicato a Ludwig van Beethoven che propone Sonata n. 4, in la minore, per violino e pianoforte, op. 23, Sonata n. 5, in Fa maggiore, per violino e pianoforte, op. 24 “La Primavera” e Sonata n. 9, in La maggiore, per violino e pianoforte, op. 47 “A Kreutzer”.

Sabato 9 novembre alle 19.00 saranno di scena Sol Gabetta (violoncello) e Nelson Goerner (pianoforte). In programma Sonata n. 1 in re maggiore per violino e pianoforte, op. 137 n. 1, D. 384 (arr. per violoncello e pianoforte) di Franz Schubert, Sonata n. 1 in sol maggiore per violino e pianoforte, op. 78 (arr. per violoncello e pianoforte in re maggiore) e Sonata n. 1 in mi minore per violoncello e pianoforte, op. 38 di Johannes Brahms.

Giovedì 28 novembre alle 20.30 Sasha Goetzel dirigerà l’Orchestra ed il Coro del Teatro Petruzzelli. Solista Edgar Moreau (violoncello). Maestro del Coro Fabrizio Cassi. In programma Sinfonia concertante, in mi minore, per violoncello e orchestra, op. 125 di Sergej Prokofiev, Ajace, cantata per coro e orchestra, su di un testo di V. Cardarelli (1940) di Orazio Fiume e Boléro di Maurice Ravel.

Domenica 8 dicembre alle 19.00 è in programma il recital di Piotr Anderszewski (pianoforte) che proporrà Tre preludi e Fughe, dal “Clavicembalo ben temperato”, vol. II di Johann Sebastian Bach, Variazioni op.27 di Anton Webern e 33 Variazioni in Do maggiore su un valzer di Diabelli, op. 120 di Ludwig van Beethoven.

Domenica 15 dicembre alle 19.00 chiuderà la stagione il concerto della Franz Liszt Chamber Orchestra, diretta da Gabor Takacs-Nagy con due solisti d’eccezione Martha Argerich ed Eduardo Hubert che proporranno un programma dedicato a  Prélude à l’après-midi d’un faune, L 87 (trascrizione per due pianoforti) di Claude Debussy, 6 studi in forma di canone, op. 56 (trascrizione per due pianoforti) di Robert Schumann/Claude Debussy e Concerto n.1 in Do maggiore, per pianoforte e orchestra op. 15 di Ludwig van Beethoven.

Botteghino del Teatro Petruzzelli: Orario di apertura – dal lunedì al sabato dalle 11.00 alle 19.00.

Telefono: 080.975.28.10.