Emiliano a Bruxelles lunedi 28 e martedi 29 gennaio

Ambiente & Turismo

I cambiamenti climatici e politiche spaziali al centro della missione

Il Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sarà a Bruxelles lunedi 28 e martedi 29 gennaio per un’intensa due giorni di lavoro, che prevede i seguenti impegni:

28 gennaio dalle ore 11.00 presso il Comitato europeo delle regioni (in rue Belliard 101, sala JDE 52): il Presidente presenterà ai membri della Commissione Ambiente, Cambiamenti Climatici ed Energia (Enve) del Comitato delle Regioni il documento di lavoro da lui redatto, che costituisce la prima fase di stesura del rilevante parere che è stato incaricato di redigere, dal titolo “Un pianeta pulito per tutti: una visione strategica europea a lungo termine per un’economia prospera, moderna, competitiva e senza impatto sul clima”.

Un primo punto con la stampa è in programma il 28 gennaio attorno alle ore 14.15 all’ingresso della sala JDE 52 del Comitato delle regioni (5° piano), prima che riprendano i lavori della Commissione Enve.

Martedì 29 gennaio per tutta la mattinata il Presidente sarà impegnato nel Consiglio di amministrazione della Rete europea NEREUS (regioni che utilizzano tecnologie spaziali), guidata dalla Puglia sin dal 2014. Il tema principale dell’incontro sarà la preparazione dell’assemblea generale della rete che si terrà a metà maggio a Bruxelles.

Nel pomeriggio del 29 gennaio (dalle ore 14.30 alle ore 16.30) si prosegue con le attività legate alla redazione del parere del Comitato delle regioni di cui il Presidente è relatore.

Sarà infatti l’occasione per il Presidente e per l’esperta da lui nominata, l’ing. Barbara Valenzano, di ascoltare la prospettiva dei portatori di interesse sui temi oggetto del parere. La Stakeholders’ consultation si terrà al Comitato delle Regioni nella Sala JDE 51 (rue Belliard 101 Bruxelles).

Un secondo punto stampa è previsto il 29 gennaio alle ore 16.10 subito fuori dalla sala JDE 51 del Comitato delle regioni, quindi al termine della stakeholders consultation.

Breve nota informativa sul parere “Un pianeta pulito per tutti: una visione strategica europea a lungo termine per un’economia prospera, moderna, competitiva e senza impatto sul clima”.

Il cambiamento climatico è il tema centrale attorno a cui siamo tutti chiamati a dare risposte concrete. È un problema globale che ha ricadute globali ed incide in modo sistematico ormai sul benessere dell’ambiente e quindi delle persone.

Le azioni messe in campo fino ad ora dal governo regionale vanno in questa direzione.

La nomina del Presidente Emiliano a relatore del parere del Comitato europeo delle regioni rappresenta quindi l’occasione di fornire un contributo concreto al dibattito in sede europea, lanciato il 28 novembre scorso con la pubblicazione della Comunicazione della Commissione “Strategia a lungo termine dell’UE per la riduzione di gas serra”, che impegna le istituzioni europee a redigere detta strategia entro i primi mesi del 2020.

Il contributo degli enti locali e regionali in questo processo è innegabile e da qui discende il valore del parere, che sarà presentato nella sua prima versione (documento di lavoro) il 28 gennaio, per poi essere adottato in Commissione ENVE il 4 aprile e successivamente discusso nella Sessione Plenaria del Comitato prevista per il 26-27 giugno pv. Esso rappresenterà la posizione degli enti locali e regionali d’Europa in vista della prossima Conferenza delle parti, COP25, che si terrà a fine 2019 in Brasile o Belize.

Il documento di lavoro già redatto mira a stimolare una prima discussione con tutti i membri della Commissione ENVE. Sarà un momento importante di confronto in cui si raccoglieranno le istanze e i bisogni di tutti che diverranno prezioso contributo per l’elaborazione e le fasi successive di stesura del parere. Solo un processo condiviso può – infatti – dare il necessario respiro europeo al documento e assicurargli il sostegno necessario al fine di essere valorizzato nelle sedi competenti.