Emiliano alle primarie a febbraio?

Cronaca

Caroppo (Lega): “Emiliano alle primarie a febbraio? Colleghi del centrosinistra gli stacchino la spina. Non si condanni la Puglia ad una altro anno di niente”

“Emiliano pensa di risolvere il suo problema con il danno: pensa, cioè, di poter vincere le prossime elezioni regionali partendo un anno e mezzo prima, con le primarie del centrosinistra a febbraio. Si sbaglia e di grosso, perché avviare da subito la campagna elettorale condannerà la Puglia ad un altro anno e mezzo di “nulla”, in cui nessuno governerà e nessuno si occuperà dei problemi dei cittadini”.

Lo dichiara il consigliere regionale e segretario regionale della Lega, Andrea Caroppo.

“Il tutto -aggiunge- mentre ci saremmo aspettati un deciso cambio di rotta da parte del presidente proprio per salvare il salvabile: dall’agricoltura ormai in ginocchio ad un servizio sanitario ridotto all’osso. Erano e sono dei temi cruciali, su cui lui ha clamorosamente fallito, e si pensava che ora qualcosa l’avrebbe fatto per potersi presentare all’elettorato con un seppur scarno curriculum. Invece, niente. Anzi, rilancia e si prende, di fatto, un anno sabbatico per scaldare i motori della macchina elettorale. A questo punto, sento di dovermi rivolgere anche ai colleghi della maggioranza in Consiglio regionale: stacchino la spina ad Emiliano, sollevino i pugliesi da questo stillicidio. Lo facciano -conclude Caroppo- per senso di responsabilità: molto meglio andare a votare prima che condannare la Puglia a 5 anni pieni di immobilismo politico. Il centrodestra è pronto, siamo pronti”.