Lettera ai soci del Presidente Maurizio Maglio

Politica & Diritti

ho il grande piacere di scriverti questa breve ma sentita lettera da collega prima che da Presidente della nostra storica Associazione. Come già saprai, insieme ad un gruppo di imprenditori con esperienza pluriennale in diversi ambiti del commercio, del turismo e del terziario, da circa due mesi abbiamo intrapreso questo cammino restituendo a Confcommercio Lecce la giusta governance dopo tre lunghi anni di commissariamento.

La forza di questa grande famiglia è da sempre racchiusa nella capacità di far sentire ogni Socio a “casa”, aiutandolo nei momenti difficili ed accompagnandolo nel disbrigo di qualsiasi pratica legata alla sua attività.

Voglio, pertanto, portare la tua attenzione su quanto ogni giorno Confcommercio Lecce offre alle imprese del Salento, anche attraverso le proprie sedi zonali (Gallipoli, Maglie, Nardò, Novoli e Tricase), con una gamma di servizi che ruotano a 360° intorno alle esigenze di ciascun esercente. Siamo leader nella formazione (abilitante, obbligatoria e professionalizzante), forniamo assistenza per l’accesso ai finanziamenti agevolati, ricopriamo un ruolo primario nei rapporti istituzionali e sindacali, oltre a garantire convenzioni esclusive (SIAE, polizze assicurative e professionali, conti correnti dedicati, sconti straordinari per l’acquisto di veicoli commerciali) e servizi veloci ed efficienti (dalla fatturazione elettronica obbligatoria dal 1/1/19 al rilascio/rinnovo della Firma Digitale). Ti ricordo, inoltre, che siamo sede di Patronato e CAAF.

Colgo l’occasione per comunicarti che dal 1° Gennaio 2019 la direzione passerà dal Dr. Antonio Rizzo, al quale esprimo un grande ringraziamento per il lavoro svolto in questi 25 anni dedicati con competenza, determinazione e lungimiranza alla crescita della nostra Associazione, all’Avv. Federico Pastore cui formulo i migliori auguri di buon lavoro.

Nella speranza di incontrarti quanto prima nella nostra CASA, colgo l’occasione per augurarti serenità ed un felice 2019.

Buon lavoro!

Il Presidente

(Maurizio Maglio)