Fatima e le frasi strampalate prese in considerazione da Antonio Socci

Cultura & Società

Leggo su un noto quotidiano un estratto dall’ultimo libro di Antonio Socci “Il segreto di Benedetto XVI (Perché è ancora papa)”, Rizzoli. Ne trascrivo alcune righe:

«Nella documentazione sulle apparizioni di Fatima è contenuta anche una frase della Madonna che Giacinta riferisce a chi la interroga (). Una frase breve, ma terribile, pronunciata dalla Vergine durante l’apparizione del 13 ottobre 1917, quella in cui si verifica il “miracolo del sole” (uno spaventoso vorticare del sole nel cielo) davanti a 70.000 persone, compresi diversi giornalisti. () Ne sono venuto a conoscenza quando un amico padovano, pellegrino a Fatima, me l’ha segnalata girandomi il testo di un corso sui messaggi della Madonna tenuto nel 2017 al santuario portoghese. Il suo titolo: “Curso sobre a Mensagem de Fátima ‘O triunfo do amor nos dramas da História’ “.() Nella parte finale, quella della documentazione storica, si riportano tutte le apparizioni e al capitolo sull’apparizione del 13 ottobre 1917, alla pagina 40, si legge testualmente: “E assumendo un aspetto più triste, : ‘Non offendano più Nostro Signore che è già molto offeso! Se il popolo si emenderà, finirà la guerra, se non si emenderà, finirà il mondo”».

Ora,ammesso che “documentazione storica” nel caso specifico significhi realmente documentazione storica, ammesso che, se veramente fu pronunciata, la frase “finirà il mondo” sia da intendersi alla lettera, dico, come possono essere prese in considerazione frasi strampalate riferite da bimbetti analfabeti, frasi che alla luce della ragione, del buon senso, del Vangelo, la Madre di Gesù non avrebbe mai potuto pronunciare? Come può essere presa in considerazione la strana Signora immaginata dai tre pastorelli e da chi stava loro intorno, la bella Signora cinica e crudele che avrebbe chiesto sacrifici a tre piccoli innocenti, che avrebbe ingiunto loro di tenere il cilicio sulle tenere carni solo di giorno, la bella Signora sull’elce che avrebbe terrorizzato tre bambini mostrando loro terribili scene infernali, che avrebbe indotto tre innocenti a  soffrire,  a digiunare, a non dissetarsi, che avrebbe reso infelici due di loro preconizzandogli la morte imminente, la bella Signora che non svaniva ma si allontanava verso il cielo, secondo Lucia, in posizione tale da mostrare come ultima cosa i piedi? Immaginate?

E immaginate la Madonna che parla di un Signore molto offeso come se fosse un ragazzino? Il Signore molto offeso? Il Signore non si offende. E che farà il Signore per vendicarsi delle offese? Impedirà che la guerra finisca, farà sì che continuino a morire milioni d’innocenti, e magari farà sì che finisca il mondo. Ma si può?

Prendere in considerazione discorsi strampalati del genere significa calpestare ragione e vangelo.

Renato Pierri