Chi sono i nuovi italiani e le nuove italiane?

Cultura & Società

Pace Diritti Umani Mediterraneo. PaDUMe – Valle d’Itria

13 Dicembre 2018 Martina Franca – Palazzo Ducale – Biblioteca Comunale

 Giovedì 13 dicembre a Martina Franca, presso la Biblioteca Comunale, alle ore 18:00, un nuovo appuntamento del progetto “Pace Diritti Umani Mediterraneo – PaDUMe”, promosso e realizzato dall’Associazione SUD.

I temi su cui si svilupperà l’incontro pubblico ruoteranno attorno alla domanda: Chi sono i NUOVI Italiani e le NUOVE Italiane?

Il Progetto “PaDUMe” intende così avviare il nuovo ciclo triennale di attività e riflessioni affrontando le questioni più cruciali della contemporaneità: seconde e terze generazioni, diritti di cittadinanza, Stato-nazione, diritti umani, disuguaglianze, democrazia, Europa.

Attraverso un dialogo a più voci l’incontro si propone di offrire alcune rilevanti coordinate per: la comprensione dei nuovi scenari geopolitici; l’interpretazione ed attraversamento delle nuove frontiere fisiche e culturali segnate da nuove connessioni tecnologiche, spaziali e temporali; il disegno di un nuovo modo di abitare la terra rigenerando le relazioni tra i suoi abitanti.

Saranno protagonisti della conversazione: Alessandro POLITI, Direttore della NATO Defense College Foundation; Cecilia RINALDINI, inviata Radio RAI; Teresa DIOMEDE, imprenditrice RACEMUS.

Interverrà in collegamento video da “L’Agorà degli abitanti della Terra – Sezano” Riccardo PETRELLA, professore emerito dell’Università di Lovanio e fondatore dell’Università del Bene Comune.

Ad introdurre e moderare la serata sarà Maria ANCONA, presidente Associazione Sud.

I saluti istituzionali saranno espressi da Antonio SCIALPI, assessore Politiche culturali – Martina Franca

La mattina del 14 dicembre Cecilia Rinaldini incontrerà gli studenti delle classi IV e V del Liceo Statale Scientifico “Tito Livio” di Martina Franca, offrendo la sua testimonianza di reporter esteri sul tema: “ATTRAVERSARE E RACCONTARE LA FRONTIERA”

Il mestiere dell’inviato. La radio ai tempi di internet e della mobilità globale.

La narrazione giornalistica che da cronaca quotidiana diventa interpretazione di eventi epocali.

Per sopraggiunti impegni inderogabili, la presenza annunciata della scrittrice Evelina SANTANGELO è rinviata ai prossimi appuntamenti primaverili di “PaDUMe”.