“Il Volo dei Desideri”

Eventi & Spettacoli

Grande partecipazione, nonostante la pioggia, a “Il Volo dei Desideri” in piazza Cavour a Foggia.
 “Non fatevi rubare i sogni, possono diventare realtà”, il messaggio del Sindaco ai giovani e alla città.

L’accensione dell’albero in piazza Cavour a Foggia ha dato il via alle festività natalizie.

«Non fatevi rubare i sogni, perché i sogni possono diventare realtà». Questo il messaggio lanciato dal Sindaco Franco Landella alla città e soprattutto ai più giovani in occasione de “Il Volo dei Desideri”, la manifestazione organizzata dal Comune di Foggia per il tramite dell’assessorato alla Cultura, in collaborazione con l’associazione Di terra di mare, svoltasi per il quinto anno consecutivo l’8 dicembre in piazza Cavour a Foggia.

Nonostante la pioggia è stata grandissima la partecipazione del pubblico che ha inondato la piazza, a dimostrazione che questo è un momento molto atteso dalla città.

Ed è stato proprio il Sindaco a dare il via al conto alla rovescia per l’accensione del grande albero di Natale, alto 22 metri e di color avorio, che è già stato ospitato nelle piazze di Napoli e Torino.

Come da tradizione, contemporaneamente all’accensione dell’albero, sono volati in cielo i palloncini – ecologici e biodegradabili al 100%, nonché dotati di cordoncino in fibra naturale – insieme ai desideri dei bambini. Desideri che è stato possibile leggere sui cartelloni esposti all’interno della sala Propileo e che sarà possibile visionare, in parte, nel video post-evento.

Quest’anno ad illuminare i sogni e i desideri sono state anche le farfalle luminose che, leggere e brillanti, sono apparse in piazza Cavour tra la folla.

«Spero che questo albero possa illuminare le famiglie foggiane, portando speranza, prosperità e pace», ha affermato Franco Landella entusiasta di aver portato questo evento in città con la sua giunta: «Foggia, grazie a questa Amministrazione, ha ritrovato, nelle sue strade, l’atmosfera suggestiva e gioiosa del Natale. In precedenza erano sparite le decorazioni tipiche di questo periodo ma anche gli eventi che rendessero una concreta idea della volontà di celebrare il Natale. Ecco perché abbiamo scelto di inaugurare le festività, da 5 anni a questa parte, con questa manifestazione: il Natale è magico, accende la speranza e favorisce l’amore tra le persone e nei confronti della città, quindi la nostra Foggia deve offrire ai cittadini e ai visitatori, un ambiente accogliente e festoso, con un occhio particolare a favore dei bambini».

Sul palco insieme al Sindaco, all’Assessore alla Cultura Anna Paola Giuliani, a tutti i rappresentanti della giunta, ad alcuni Consiglieri comunali, alla presentatrice Marzia Campagna e ad alcuni bambini, anche il Sindaco Junior Mattia Fusillo che ha espresso il suo desiderio: «che Foggia possa migliorare e diventare una città sempre più innovativa».

A causa del maltempo il concerto di Ottavio de Stefano & la O.d.S. Big Band diretta dal Maestro Antonello Ciccone è stato rinviato a data da destinarsi. Ma il giovane artista foggiano – noto a livello nazionale per la sua partecipazione ad “Amici” 2011-2012 e definito da molti il Michael Bublé italiano, il cui nuovo album “Magic Christmas” è uscito il 6 dicembre scorso- ha regalato al pubblico un brano tipico della tradizione natalizia, eseguito a cappella.

Anche quest’anno “Il Volo dei Desideri” ha coinvolto tantissimi istituti scolastici della città – “Pascoli -Santa Chiara-Altamura”, “De Amicis-PioXII”, “Dante Alighieri”, “Marcelline”, “Leopardi”, “San Pio X”, Assori, “San Ciro”, “Manzoni-Montessori” – grazie all’impegno dell’Assessore alla Pubblica Istruzione Claudia Lioia e al coordinamento della Rete Città Educative tramite Fiorella Lo Curcio.

Un ringraziamento speciale va agli studenti dell’IISS “Giannone – Masi” di Foggia, che nel percorso di Alternanza Scuola-Lavoro hanno promosso “Il Volo dei Desideri” per le vie della città e hanno contribuito alla riuscita dell’evento.

Fino al 6 gennaio 2019 in piazza Cavour ci sarà la pista di pattinaggio sul ghiaccio.

Con una serie di eventi e un vero e proprio Villaggio di Natale torna a vivere anche la Villa comunale, un luogo dalle grandi potenzialità e di cui la città vuole riappropriarsi.