Aldo Moro, il pensiero sempre attuale di un “martire laico”

Politica & Diritti

Domani alla Sala Roma (ore 10:30) l’incontro del progetto del Consiglio regionale della Puglia

Domani, martedì 11 dicembre,  alle ore 10:30, si terrà presso la Sala Roma di piazza Pio XI un incontro nell’ambito del progetto triennale Moro: martire laico, a cura della sezione Biblioteca e Comunicazione Istituzionale del Consiglio regionale della Puglia (d’intesa con Anci Puglia) e rivolto ai Comuni, alle biblioteche e associazioni culturali del territorio pugliese, al fine di mantenere viva la memoria e diffondere il pensiero del pugliese Aldo Moro: Costituente dal 1946 al 1948, Deputato dal 1948 al 1978, Ministro della Giustizia, della Pubblica Istruzione, degli Esteri e Presidente del Consiglio, vittima del terrorismo.

Moro: martire laico è il progetto dedicato dall’Assemblea legislativa pugliese ad Aldo Moro unitamente agli altri tre progetti Moro vive, Moro: educatore, Moro: professore.

Il progetto ha come finalità la ri-attualizzazione del pensiero di Aldo Moro e racconta l’intera vicenda umana, professionale, politica e drammatica dello statista pugliese sin dal 3 novembre 1941, quando Moro tiene la prima lezione universitaria a Bari, fino ai risultati della Commissione d’inchiesta Moro-2 che tracciano un quadro più chiaro dell’intera storia d’Italia.

All’incontro di Nardò interverranno per un saluto il presidente del Consiglio comunale Andrea Giuranna e il presidente del Rotary Club Nardò Vincenzo Candido Renna. Interverrà l’on. Gero Grassi, proponente la Commissione parlamentare d’inchiesta sul Caso Moro. L’incontro è aperto al pubblico.